Rassegna Stampa

L’estate Roma? Quest’anno è meno scatenata

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-06-2016 - Ore 06:42

|
L’estate Roma? Quest’anno è meno scatenata

GAZZETTA DELLO SPORT –  ZUCCHELLI - C’è chi ha scelto il mare e il completo relax, chi una vacanza itinerante, chi invece non si è voluto allontanare dal paese d’origine. C’è una cosa sola che i giocatori della Roma hanno in comune durante queste vacanze estive: pochi eccessi, tanta famiglia. Per intenderci, video come quelli dello scorso anno, in cui Nainggolan e Pjanic ballavano e intrattenevano mezza Ibiza (ancora) non ci sono, in questa estate le foto che compaiono sui social network, ufficiali e non, raccontano invece ferie all’insegna di spiaggia, lettino, passeggiate e, perché no, anche qualche allenamento.

SOGNANDO LA CALIFORNIA - A tutti (persino a Pjanic, poco prima che partisse per Torino), è stato consegnato il programma: qualcuno si è messo al lavoro e si è fatto immortalare – Perotti, tornato con moglie e figlio in Argentina –, qualcun altro invece corre e fatica nelle palestre degli hotel, ma poi sul web compare solo mentre si gode il meritato riposo. È il caso, soprattutto, di Strootman, uno che dopo due anni difficili si sta rilassando con la compagna, il fratello e la cognata, negli Usa: prima la California con San Francisco e Alcatraz, poi Yosemite Park, Los Angeles e ieri l’approdo in Nevada, a Las Vegas. Negli Stati Uniti, ma dall’altra parte, diviso tra Miami e i Caraibi, c’è invece Francesco Totti con la moglie Ilary, i tre figli, e qualche amico. Immancabili i selfie con i tifosi, che lo hanno immortalato in gelateria e al ristorante, rigorosamente italiani.

TUTTI A CASA - America, ma questa volta del Sud, è quella che hanno scelto, oltre a Perotti, anche Paredes e Castan, i primi due in Argentina, il secondo a San Paolo. Anche per loro foto di allenamenti o momenti familiari: ieri il difensore ha festeggiato il primo compleanno della figlia Raffaela, qualche settimana fa Perotti ha invece brindato, con tanto di torta, all’anniversario di matrimonio insieme alla moglie. A proposito di nozze, si è sposato due settimane fa Manolas nella sua Naxos e in Grecia (con tappa a Mykonos) sta trascorrendo le ferie e il viaggio di nozze, pronto a tornare a Roma per l’inizio della stagione e per la firma sul rinnovo di contratto. L’idea, dicono ad Atene, è anche quella di comprare casa qui, intanto la moglie Nikki ha scelto un negozio del centro (lo stesso dove aveva fatto acquisti Ilenia, la moglie di Florenzi) per il suo abito nuziale.

CON I BIMBI - Oggi Alessandro se ne sta in Nazionale, mentre la consorte è a casa con la piccola Penelope, aspettano invece i loro eredi Nainggolan e De Rossi: il primo per fine luglio, il secondo un po’ più in là, mentre si gode la recente paternità Edin Dzeko. Come Iago Falque (che si divide tra la Spagna e Montecarlo), anche il bosniaco, almeno per ora, ha scelto di restare in Europa: ha una splendida villa a Dubrovnik, in Croazia, ma in questi giorni è a Sarajevo, dove trascorre le serate con gli amici di sempre e non è raro vederlo immortalato con la figlia Una durante cene o passeggiate. Nessun resort a cinque stelle, per adesso, ma in fondo lui come gli altri ha ancora due settimane di vacanze, fino ai primi di luglio, quando riprenderà la nuova stagione. E allora lì tanti saluti a selfie e relax perché Spalletti è stato chiaro: «Tirerò il collo ai miei giocatori fin dall’inizio del ritiro».

 

Fonte: GAZZETTA DELLO SPORT – ZUCCHELLI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom