Rassegna Stampa

L’impatto delle curve vuote sui bilanci di Roma e Lazio

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 17-10-2016 - Ore 08:40

|
L’impatto delle curve vuote sui bilanci di Roma e Lazio

CALCIO&FINANZA - CHICCO - Lo sciopero del tifo all’Olimpico durante le partite della Serie A costa a Roma e Lazio più di 5.5 milioni di euro. A subire gli effetti peggiori della scelta dei tifosi di marinare gli spalti per protestare contro decisioni di ordine pubblico è la società diClaudio Lotito: i biancocelesti nel giro di una stagione hanno perso 4.28 milioni di euro di ricavi solo dalle gare di campionato; la Roma ha limitato il negativo a -1.26 rispetto alla stagione precedente di A. È quanto emerge dalla lettura incrociata dei bilanci delle due società ospiti dell’Olimpico in occasione delle loro gare casalinghe. I biglietti staccati al botteghino per la sola Serie A segnano -220mila per la Lazio – che sconta anche l’antipatia dei tifosi verso il presidente – e -83mila per la Roma.

Sommando abbonati e spettatori paganti, grazie alle partite del campionato italiano la Lazio ha incassato 6.73 milioni di euro nell’annata 15-16, una cifra che è il 38.85% in meno rispetto a quella dell’anno precedente, come si legge nel bilancio della società. Il totale delle revenue da botteghino dei biancocelesti, comprendendo anche la Coppa Italia e le gare europee, sfiora gli otto milioni di euro e la somma delle presenze regala un dato emblematico: “In complesso nella stagione appena conclusa – scrive il club – si sono rilevate 538.603 presenze contro le 733.188 della Stagione 2014/2015 (-26,54%)“.

L’altra sponda del Tevere se la passa decisamente meglio, anche perché non aggiunge alla contestazione politico-ammnistrativa una strettamente societaria. Per quanto riguarda le sole gare di A, la Roma ha perso per strada in un anno 1.26 milioni di euro. Come si legge nei conti, i proventi da gare di campionato, quasi equamente divisi tra abbonamenti (9.6mln) e ticket (9.5), si attestano a 19.1 milioni, contro i 20.4 dell’anno precedente. Il calo attorno al 6% yoy non deve aver spaventato il club giallorosso che ha potuto colmare le perdite con i maggiori ricavi ottenuti dalle altre competizioni: il totale degli incassi da match in casa si attesta a 48.9mln di euro, circa sette in più della stagione 2014-2015, con la sola Europa che fa segnare 29 milioni di ricavi da botteghino contro i 20 della stagione precedente. 

Per entrambi i club della Capitale il futuro non si prospetta roseo. Ad esclusivo titolo indicativo, confrontando il totale delle presenze allo stadio Olimpico nelle prime sette giornate del campionato 2014-2015 con le prime gare della stagione in corso emerge come la protesta dei tifosi sia destinata a continuare: due anni fa entrarono allo stadio – tra match della Roma (4) e della Lazio (3) – oltre 250mila persone; quest’anno – con la stessa suddivisione delle partite – ci si ferma a poco più di 175mila ingressi.

Fonte: Calcio&Finanza - Chicco

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom