Rassegna Stampa

L’ora del gioiello. La Roma rilancia lo sprint di Iturbe

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-10-2014 - Ore 08:01

|
L’ora del gioiello. La Roma rilancia lo sprint di Iturbe

Se tre è il numero perfetto, stasera è lecito aspettarsi qualcosa di particolare da uno come lui. D’altronde, Juan Manuel Iturbe è arrivato alla Roma per fare cose speciali, visto che il calcio mercato estivo lo ha santificato come l’acquisto più costoso della Serie A. I milioni di euro pagati al Verona sono stati 22, a cui si devono aggiungere quote per manager e commissioni che hanno fatto salire la quota di qualche milione. Il 2 come numero ricorrente, quindi: 2 le presenze giallorosse da titolare in campionato (contro Fiorentina e Juventus: a Genova contro la Sampdoria gli sono rimasti solo gli spicci finali), 2 le presenze da titolare in Champions League (Cska e Bayern, col City è entrato nella ripresa), 2 le reti segnate fino a questo momento (contro i moscoviti e i bianconeri). Insomma, adesso è l’ora di crescere, soprattutto dopo gli infortuni che gli hanno fatto malinconicamente saltare quattro partite di campionato.

IL SORPASSO - Una cosa è certa: per Rudi Garcia l’attaccante argentino di origine paraguaiana sembra avere un ruolo centrale nello scacchiere. Non a caso in Champions League l’allenatore francese gli ha fatto giocare tutte le partite europee, oltre al big match contro la Juventus. Quasi una investitura.

TOCCA A SKORUPSKI - Ma la linea verde giallorossa, stasera, potrebbe lievitare anche con un’altra promessa. Rendendo sempre valida la formula del due, contro il Cesena potrebbe toccare al portiere Lucasz Skorupski – che in questa stagione ha appunto due presenze non banali (contro City e Juventus) – prendere il posto di De Sanctis. E per un doppio ordine di motivi: far tirare il fiato all’estremo difensore abruzzese (tornato da poco da infortunio) in vista della serie di partite ravvicinate che incombono (Napoli e Bayern) e continuare a far crescere il 23enne polacco, di cui tutti a Trigoria dicono un gran bene.

ATTACCO E DIFESA - Per sintetizzare, se a Skorupski toccherà il compito di mantenere la porta giallorossa inviolata all’Olimpico in campionato, Iturbedeve rimettere in moto la giostra del gol di Garcia, che proprio sabato contro la Samp ha fatto registrare il primo stop. In casa Roma assicurano che Juan Manuel sta ritrovando la condizione migliore. Velocità e tiro paiono lucidati al punto giusto, così da stasera la caccia alla gloria può ricominciare. Tata Martino, c.t. dell’Argentina, se fra un po’ di tempo passerà da queste parti, non dimentichi di dare un’occhiata a questo ragazzo.

Fonte: Gazzetta dello Sport - CECCHINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom