Rassegna Stampa

La carica di Spalletti: "Voglio partire forte", Szczesny verso l’ok

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 09-07-2016 - Ore 07:01

|
La carica di Spalletti:

LA REPUBBLICA - FERRAZZA - Sereno e abbronzato, Luciano Spalletti abbassa il finestrino della sua macchina uscendo da Trigoria, poche ore prima dell’esordio sul campo con la sua seconda Roma. Seconda e mezzo, visti i quattro mesi già consumati dal suo ritorno: «Tutto sta procedendo, i ragazzi stanno lavorando bene. È chiaro che i nostri cavalli dovranno tenere un occhio sul mossiere perché poi, appena si abbassa il canape, dobbiamo partire forte, ma sono convinto che faremo bene». La metafora equestre restituisce il senso di quanto il mister sia intenzionato a strigliare i suoi. E il lavoro fisico, cominciato ieri pomeriggio ha fatto subito capire a Totti e compagni, che ci sarà da sudare parecchio: due ore e mezza di lavoro intenso, tra palestra e campo, tra corsa e pallone.

Capitolo Szczesny: il portiere è in vacanza e quando tornerà (prima della partenza per la tournée negli Stati Uniti prevista per il 23 luglio) definirà la sua situazione con la Roma. Spalletti insiste nel volerlo avere tra i pali anche la prossima stagione, considerandolo un giocatore affidabile e costante. Il ragazzo, tra le condizioni per rimanere, ha messo la presenza, che ritiene fondamentale per la sua crescita del preparatore Nanni, con il quale si è trovato bene la scorsa stagione. Il polacco, in un’intervista di qualche settimana fa, anche pubblicamente si è sbilanciato positivamente nei confronti di Nanni, grazie al quale ritiene di essere migliorato molto. Ma la dirigenza per il momento, incurante del feeling tra i due, ha preferito promuovere il preparatore dei portieri della Primavera, Savorani, quando invece, al termine della scorsa stagione, si era deciso di allontanarlo. Un piccolo caso all’interno della questione legata ai portieri, con De Sanctis che resta in attesa di una chiusura definitiva da Trigoria per accasarsi da qualche altra parte, ed Alisson che ha invece cominciato a lavorare ieri sul campo con i nuovi compagni. È intanto ufficiale l’acquisto di Mario Rui: 3 milioni subito, più 1,5 di bonus, e 6 il riscatto fissato tra un anno.

Fonte: La Repubblica - Ferrazza

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom