Rassegna Stampa

La chiave di volta è la cessione di Osvaldo

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 17-08-2013 - Ore 08:30

|
La chiave di volta è la cessione di Osvaldo

Sono i conti al momento la priorità della Roma. Tutto ruota attorno ai mancati ricavi derivanti dalla partecipazione alla coppe europee, a un monte ingaggi da abbassare, a rinnovi di contratto da dover ridiscutere, a mancate cessioni inizialmente messe in preventivo (De Rossi e Borriello su tutti). In tempo di fair play finanziario la società capitolina si trova così alle prese con un bilancio in rosso da tenere sotto stretto controllo. E che per essere snellito richiederà innanzitutto la partenza di Osvaldo per non dover sacrificare, dopo Marquinhos, l’altro giovane talento Erik Lamela.

TOTTENHAM IN PRESSING SU LAMELA – Sul ‘Coco’ argentino infatti si è mosso con decisione il Tottenham di Franco Baldini (e in seconda battuta anche il Monaco), intenzionato a regalare a Villas Boas il terzo miglior marcatore della passata stagione (15 gol) tra i nati dal ’92 in poi nei cinque massimi campionati europei. La ricca offerta degli Spurs, però, al momento non è presa in considerazione dai dirigenti giallorossi, che comunque presto dovranno fare i conti con le trattative per i rinnovi di contratto proprio diLamelaPjanic, e ovviamente Totti (da lunedì? entrerà nel vivo la trattativa del capitano romanista). Ecco quindi che la partenza di Osvaldo (il Southampton di Pochettino, già suo allenatore all’Espanyol, nella miglior annata dell’oriundo, ha pronta per l’italo-argentino una busta paga da 60mila sterline a settimana pur di convincerlo ad accettare i Saints, ma lo stesso Tottenham sembra interessato all’attaccante), permetterebbe alla Roma da un lato di incassare una ventina di milioni (parte dei quali reinvestiti per Gonzalo Bueno del Nacional Montevideo) e dall’altro di tenere sotto controllo i conti di Trigoria.

POCHETTINO CHIAMA OSVALDO, CHE SPERA NEL RILANCIO INTER –Conti che stanno particolarmente a cuore al presidente Pallotta visto che un bilancio sano ha sicuramente più chance di attrarre quei nuovi investitori di cui il businessman è alla ricerca da tempo. Nelle intenzioni di Baldissioni e Sabatini, rientrati da Londra a Ferragosto, la cessione diOsvaldo (il centravanti continua a prendere tempo alle richieste in Premier sperando in un rilancio dell’Inter…) dovrebbe concretizzarsi entro una settimana, prima della presentazione della squadra di Garcia allo Stadio Olimpico del prossimo 21 agosto. Sia Osvaldo sia Lamela, comunque, sono stati convocati dal tecnico francese per l’amichevole di domani in casa della Ternana (come pure Borriello e Pjanic, altri al centro di voci di mercato) ultimo test prima dell’inizio del campionato. forse ultima apparizione di Osvaldo in giallorosso.

DIFFERENZIATO PER DESTRO, 24 CONVOCATI PER TEST CON TERNANA – Dopo il Ferragosto di lavoro, Totti e compagni sono scesi di nuovo in campo questa mattina al Fulvio Bernardini per una nuova sessione di allenamento. Dopo il classico riscaldamento, giallorossi impegnati su esercizi di rapidita’ e velocita’, quindi focus tattico agli ordini del tecnico Garcia. Fine della seduta riservata invece a una serie di esercitazioni sui calci piazzati. Tutti i romanisti in gruppo ad eccezione di Destro che ha svolto differenziato in palestra. Domani alle 18.30, allo stadio Liberati, l’amichevole contro la Ternana, per la quale Rudi Garcia ha convocato 24 giocatori: Balzaretti, Benatia, Borriello, Bradley, Burdisso, Castan, Dodo’, De Rossi, De Sanctis, Florenzi, Gervinho, Jedvaj, Lamela, Maicon, Marquinho, Osvaldo, Pjanic, Romagnoli, Skorupski, Strootman, Taddei, Tallo, Torosidis,Totti.

 

 

Fonte: La Repubblica

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom