Rassegna Stampa

La Juve mette Iturbe

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 27-06-2014 - Ore 09:56

|
La Juve mette Iturbe

Juve scatenata. Dopo il francese Coman, i bianconeri vanno ancora dritti sui giovani talenti: preso Stefano Sturaro, 21enne centrocampista centrale del Genoa e Iturbe è a un passo: oggi è previsto l’incontro decisivo col Verona. E Marotta può già contare sul via libera del giocatore. Ma iniziamo da Sturaro. Mercoledì notte Beppe Marotta è andato in pressing e ha chiuso per l’azzurro Under 21, titolare due mesi fa nell’amichevole vinta 4-0 contro i pari età del Montenegro. Si tratta di uno dei migliori baby talenti di casa nostra, e l’operazione sarà perfezionata nelle prossime ore: a Preziosi andranno 5 milioni di euro, ma non è da escludere che in un secondo momento le parti possano tornare a trattare le posizioni di Boakye (in comproprietà), Marco Motta (ultima stagione in prestito al Genoa) e Vrsaljko. Colpo importante quello di Sturaro, giovane di grandissime prospettive, 16 presenze e un gol nell’ultimo campionato. Sturaro lì in mezzo può ricoprire tutti i ruoli, è uomo di fatica con buonissima tecnica. Potrebbe restare un anno a Genova prima del passaggio alla Juve.

Capitolo difesa Si è intanto alzata la soglia d’attenzione sul reparto difensivo. In effetti, là dietro qualche problema c’è, come per esempio le condizioni fisiche di un Barzagli spesso ai box nell’ultima stagione e a rischio operazione per cercare di risolvere definitivamente una fastidiosa tendinopatia. Nel mirino di Marotta e Paratici sono allora entrate Astori e soprattutto Shkodran Mustafi. Il 22enne difensore di origini albanesi sta disputando il Mondiale con la Germania, è alla Samp dal 2012. Sono parecchi gli affari in ballo fra bianconeri e genovesi, Gabbiadini su tutti, e Marotta avrebbe già messo sul tavolo di Ferrero un’offerta di 6 milioni per Mustafi. Trattativa da aggiornare, comunque ben avviata. Sturaro, appunto Mustafi e poi l’altro baby colpo già messo a segno, ovvero Kingsley Coman, 18enne esterno offensivo francese strappato a costo zero al Psg: la Juve continua a pescare i migliori giovani, italiani e stranieri, senza spendere fortune. Strada che dovrebbe ispirare tutti i nostri grandi club, alle prese con casse non più ricchissime.

Morata e Iturbe Nel giro di 48 ore verrà formalizzato il rilancio per Alvaro Morata. La Juve e Bozzo (agente per l’Italia del giocatore) stanno definendo gli ultimi dettagli, ma in linea di massima al Real verranno offerti 2 milioni per il prestito annuale, con diritto di riscatto fissato complessivamente a quota 20. Il 21enne attaccante spagnolo ha da tempo dato l’ok ai campioni d’Italia. Capitolo Iturbe: il giocatore, come detto, ha detto sì a Marotta, ma servono 30 milioni. Le cose potrebbero semplificarsi se Quagliarella accettasse la destinazione veneta: offerti pure Padoin e Peluso. Giorni d’attesa, infine, sul fronte Sanchez: il Barcellona aspetta la chiusura del Mondiale per aprire una ricchissima asta.

Fonte: Gazzetta dello Sport (F. Di Chiara- M. Graziano)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom