Rassegna stampa

La Juve si prende la prima battaglia

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 31-07-2017 - Ore 08:34

|
La Juve si prende la prima battaglia

IL TEMPO - MENGHI Alla pari. Roma e Juventus giocano bene un tempo a testa e finiscono per equivalersi nei tempi regolamentari: ai rigori vincono i bianconeri, che si aggiudicano il punticino in palio. Decisivo l’errore dal dischetto di Tumminello, il baby che aveva evitato i penalty contro il Tottenham. Che non sia una normale amichevole lo si capisce già dai 22 in campo: tridente con Defrel, Dzeko e Perotti per Di Francesco e i magnifici 4 nel reparto offensivo di Allegri, Cuadrado, Dybala e Mandzukic dietro Higuain. Solo 3 i nuovi acquisti schierati dal 1′, il francese nell’attacco giallorosso, Kolarov dietro e De Sciglio nella difesa bianconera. Si gioca senza possibilità di vittoria del torneo, l’International Champions Cup se l’è aggiudicata il Barcellona qualche ora prima, battendo i rivali storici del Real Madrid, ma dal Gillette Stadium di Foxborough nessuno ha intenzione di uscire battuto. Una differenza balza subito all’occhio: c’è una squadra che gioca a memoria contro una che ha cambiato 14 tecnici negli ultimi 14 anni e sta imparando i nuovi dettami di Di Francesco. La Roma è nel pieno dei corsi estivi per presentarsi all’esame di fine agosto nel migliore dei modi e le gambe pesanti non aiutano il gioco degli esterni, punto forte del 4-3-3 del pescarese scuola Zeman: manca il dribbling e l’uno contro uno di Defrel, del Salah di turno a rompere gli equilibri, soprattutto quando davanti c’è un gruppo compatto che gioca con intensità. A scaldare i guantoni di Alisson è Dybala, a Dzeko arrivano due buoni palloni che non riesce a sfruttare: cross di Defrel, con cui fa le prove d’intesa, il bosniaco alza il piede e quasi di punta manda fuori, più tardi è Perotti a servirlo, lui va col piattone e la conclusione viene deviata da uno straordinario Alex Sandro. Il più in forma di tutti fa sparire Bruno Peres dal campo, la catena di sinistra della Juve è micidiale.

Fonte: IL TEMPO - MENGHI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom