Rassegna Stampa

La mano di Spalletti: “E ora siamo in corsa per la Champions”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 08-02-2016 - Ore 08:05

|
La mano di Spalletti: “E ora siamo in corsa per la Champions”
LA REPUBBLICA - FERRAZZA - Vince soffrendo più di quanto avrebbe immaginato, la Roma. Ma alla fine bastano i gol di Florenzie Perotti a chiudere la gara (2-1), per quello che è il terzo successo consecutivo della nuova era targata Spalletti. «E’ il mio primo gol con la maglia della Roma - è felice Perotti- per me, che ho lasciato il cuore al Genoa, è stato come farlo in un derby. Lo dedico alla mia famiglia e ai miei amici. È stata una grande sofferenza, loro hanno trovato il gol con fortuna. Una vittoria importantissima, che ci rilancia per il terzo posto. Ci hanno aiutato i nostri tifosi e siamo molto contenti». Per buona parte della ripresa la squadra giallorossa è sembrata essere colpita dalla “garcite”, e alla fine lascia il campo con l’ovazione dei tifosi, uniti in un unico, comune, respiro di sollievo. È intanto Baldissoni, prima della gara, a sottolineare come l’atteggiamento della Roma debba essere sempre lo stesso. «Unico nostro obiettivo è vincere, a prescindere da risultato delle nostre concorrenti- spiega il direttore generale- l’approccio alla gara deve essere lo stesso. Stiamo cercando di ritrovare la Roma al livello che ci aspettiamo che sia, stiamo facendo progressi». Sui famosi riportini, da sempre ossessione di Spalletti, ora reincarnati nella figura di un topolino, il dirigente sorride. «Meno male che è uno solo, altrimenti avremmo dovuto chiamare la disinfestazione ». Anche ieri allo stadio Olimpico bassa l’affluenza degli spettatori, con la Sud al solito svuotata dalla protesta contro Gabrielli e i paganti fermi a quota 4500, per quello che è il minimo stagionale. «Sappiamo quanto i tifosi siano innamorati di questa squadra, e noi speriamo che possano tornare in qualsiasi momento- ribadisce Baldissoni- ma sappiamo che ci sono stati problemi quest’anno per le decisioni prese dalle autorità. Dobbiamo fare del nostro meglio per invogliarli a rientrare. Stiamo cercando da anni di creare uno stile Roma, dalla comunicazione alle iniziative e attività che forse dovremmo ricordare un po’ più spesso. Quest’anno siamo stati un po’ deficitari, ma stiamo migliorando. Speriamo di riavere i tifosi al nostro fianco: insieme a loro vogliamo costruire lo stile Roma». Intanto Spalletti, dopo la partita di ieri sera contro la Sampdoria, ha concesso un giorno di riposo ai suoi. La squadra potrà tirare il fiato almeno ventiquattro ore dopo l’intensa full immersion dei suoi primi giorni in panchina. De Rossi dovrebbe tornare a disposizione per la gara di Carpi di venerdì. Ieri il centrocampista è rimasto precauzionalmente in tribuna, per non rischiare nulla al polpaccio che lo aveva preoccupato e costretto al cambio contro ilSassuolo. Intanto, in previsione del prossimo mercato estivo, il tecnico toscano sembra intenzionato ad avallare il ritorno alla base di Antonio Sanabria. Paraguaiano, classe ’96, si sta mettendo in luce nella Liga, dove ha realizzato 10 gol con lo Sporting Gijon.

Fonte: La Repubblica - Ferrazza

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom