Rassegna Stampa

La Primavera anticipa il derby

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 03-04-2013 - Ore 08:29

|
La Primavera anticipa il derby

(Il Tempo-S.De Iaco) Dopo due settimane riprende il Campionato Primavera, con il big match tra le romane. Le due squadre si affronteranno nel turno infrasettimanale a Trigoria al campo «Di Bartolomei» alle 15, per la 23a giornata. Arbitra Benassi di Bologna. La gara sarà trasmessa su SportItalia.

Una partita importantissima ai fini della classifica: i biancocelesti a 47 punti devono vincere per forza se vogliono riprendere la vetta della classifica (ora occupata solo dal Catania con una partita in più). La Roma, invece, con la vittoria accorcerebbe le distanze, portandosi ad una sola lunghezza dalla Lazio, senza perdere punti su Palermo e Napoli. Il successo nel derby manca da due stagioni, compresa la gara di andata a Formello finita 2-2.

Diverse le novità in campo sia sul fronte giallorosso che su quello biancoceleste. Infatti, Bollini all’andata non aveva ancora a disposizione Keita, sicuramente schierato tra i titolari di oggi. Con lui non ci sarà Rozzi, ma con ogni probabilità Lombardi e Tounkara. Pesante l’assenza per squalifica di Vilkaitis in difesa, favorito al suo posto Ilari, anche se nelle ultime prestazioni non ha brillato. Non mancheranno Serpieri e Pollace a difendere la porta, mentre a centrocampo recupera Cataldi. Convocati anche Antic, Falasca, Silvagni, De Francesco. Dubbio tra i pali: Strakosha è in vantaggio su Scarfagna, quest’ultimo al seguito della prima squadra in Europa League.

Mister Bollini non può sbagliare, un’eventuale vittoria potrebbe valere l’accesso diretto alle Final Eight. «La serenità – spiega il tecnico biancoceleste – e la consapevolezza nei mezzi devono essere la nostra forza. Le due squadre sono abituate a giocarsi queste partite, non solo nel fascino del derby, ma nell’importanza della classifica – poi aggiunge -. Questa gara sarà decisa da chi sa giocare di più a viso aperto. Sara una partita senza tatticismi, chi avrà la forza di attaccare di più potrà vincere». Per la Lazio il campo di Trigoria non è stato mai facile: «Sanno giocare un calcio veloce, sono abituati al campo in sintetico. La nostra forza è il gruppo, se giochiamo da Lazio non ce ne è per nessuno».

Nella Roma non ci saranno grandi rivoluzioni. Tra i pali, nel suo primo derby Svedkauskas, assente all’andata quando giocò Marchegiani, oggi non convocato. Mancherà ancora Rosato, a causa dell’infortunio alla caviglia rimediato contro il Catania. Al suo posto De Rossi recuperano Calabresi e Capradossi. Sicurezza in difesa con Carboni, Yamnaine e Somma. A disposizione anche Sammartino e Boldor. Nessun dubbio a centrocampo con Matteo Ricci e Cittadino, mentre in attacco rivedremo Federico Ricci, Frediani, Bumba e Ferrante. A disposizione Ferri e Pagliarini. Assente Lucca autore del gol in extremis del pareggio giallorosso dell’andata. Per De Rossi la vittoria è essenziale per mantenere i punti di vantaggio sulle rispettive quinte dei gironi A e B e avere, quindi, la possibilità di giocarsi i play-off.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom