Rassegna Stampa

La Roma a gennaio torna sul mercato

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 27-12-2015 - Ore 07:43

|
La Roma a gennaio torna sul mercato

IL TEMPO - SERAFINI - Due acquisti per il nuovo anno, salvo sorprese dell'ultimo minuto. Anche durante le festività natalizie non si è fermato il mercato romanista di Walter Sabatini, nonostante all'orizzonte non sembrano essere previste spese folli per sistemare la rosa nel prossimo gennaio. Già da oggi però, il ds tornerà nel vivo per accelerare la ricerca del sostituto di Iturbe, che nei prossimi giorni diventerà a tutti gli effetti un giocatore del Bournemouth (tra oggi e domani verranno spediti gli ultimi documenti necessari all'ufficialità). Per coprire il buco lasciato all'interno dell'attacco non mancano le alternative, inserite però in una lista che non prevede alti investimenti economici. Nelle ultime settimane infatti il telefono di Sabatini è stato preso d'assalto da intermediari e procuratori disposti ad offrire le migliori soluzioni ai parametri fissati dalla Roma.

Considerando la necessità di migliorare il reparto con una pedina in grado però di ricoprire il ruolo di gregario alle spalle di Salah e Gervinho, Perotti rimane il nome preferito all'interno di Trigoria. L'esterno argentino continua ad aspettare notizie dalla capitale, ansioso di iniziare la nuova avventura in giallorosso. L'accordo con il ragazzo però è l'ostacolo meno difficile da superare, almeno finché Sabatini non incontrerà personalmente il Genoa per definire una volta per tutte l'operazione. Rimane al momento in programma un appuntamento (probabilmente a Milano) per discutere sulla forbice economica tra offerta e l'iniziale richiesta rossoblù fissata intorno ai 7 milioni.

Sabatini non ha fretta e nel frattempo monitora almeno altri 2 nomi tra Germania e Francia, in attesa che il prezzo scenda ulteriormente. Sistemato l'attacco poi si penserà anche a come puntellare la difesa. L'intenzione è quella di non stravolgere un reparto in cui numericamente le alternative non mancano. Se sulla corsia di destra non sono previsti innesti a causa dell'abbondanza numerica (Florenzi, Maicon e Torosidis) le valutazioni hanno riguardato la fascia opposta e nello specifico il ruolo di Emerson Palmieri, utilizzato da Garcia soltanto in due occasioni dall'inizio della stagione. Per questo il brasiliano potrebbe essere ceduto in prestito liberando il posto ad un terzino più affidabile in grado di poter consentire un turn over più ampio con Digne. Sabatini continua a tenere d'occhio Kolasinac, esterno bosniaco dello Schalke 04. Difficile invece si muova qualcosa a centrocampo: aspettando il ritorno di Strootman, Sabatini ha rispedito al mittente le proposte ricevute per il prestito di Ucan, non tanto per la possibilità di lasciar partire il giovane turco, quanto per le destinazioni poco gradite ad entrambe le parti.

Intanto uno sguardo è già al prossimo futuro. Mentre è previsto per la metà di gennaio l'arrivo a Roma del talento brasiliano Gerson (si allenerà a Trigoria fino a giugno) il suo connazionale Alisson è ancora sospeso in attesa di una soluzione definitiva sul fronte Szczesny. Se l'Arsenal non accetterà il rinnovo del prestito del portiere polacco, allora i giallorossi eserciteranno l'opzione sull'estremo difensore della nazionale verdeoro. Nonostante la frenata di Sabatini: «Non abbiamo ancora chiuso l'operazione, non c'è niente di definito», la trattativa è prossima alla chiusura. Spetterà alla Roma in tempi brevi decidere se e quando per non perdere la priorità acquisita con l'Internacional di Porto Alegre.

Fonte: IL TEMPO - SERAFINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom