Rassegna Stampa

La Roma esce demolita Garcia: ''Tutta colpa mia ho sbagliato strategia''

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 22-10-2014 - Ore 08:56

|
La Roma esce demolita Garcia: ''Tutta colpa mia ho sbagliato strategia''

«Il primo a sbagliare sono stato io, dunque è colpa mia. Ho sbagliato strategia, dovevamo stare più chiusi ed essere più accorti, invece dopo essere andati sotto abbiamo fatto il gioco del bayern Monaco».Mette subito le cose in chiaro, Rudi Garcia. Da bravo capo branco si assume le responsabilità di una sconfitta che, come quella di Manchester contro lo United, il 10 aprile del 2007, Luciano Spalletti, entrerà nei libri della storia giallorossa. «C’è stato un crollo tecnico – continua – e non mentale, a mio parere. Nel secondo tempo abbiamo mostrato orgoglio e senza il loro grande portiere sarebbe stato possibile segnare anche di più. Sono deluso per i due gol presi nella ripresa, dopo il primo tempo dovevamo solo dimostrare che c’è orgoglio in questa squadra. Lo abbiamo fatto, ora bisogna rialzarsi e pensare al campionato, l’unica buona notizia è il pareggio del Manchester City che ci permette di essere ancora secondi ».

Per larghi tratti di gara la Roma è stata in balia del possesso palla dei tedeschi. «Erano più forti di noi, bisogna essere onesti e riconoscerlo. Ma è anche vero che noi abbiamo giocato peggio del solito. Siamo stati spettatori della partita, dovevamo essere più compatti ed aggressivi. Bisogna accettare questa sconfitta che dimostra quanti passi dobbiamo ancora fare per avvicinarci alle più grandi squadre del mondo. Ma siamo secondi e possiamo passare il girone, certo non giocando così. Troppe pressioni? C’è solo una cosa da fare quando si gioca contro il Bayern, prendere uno schiaffo. Perdere ci sta sempre, ma così fa male. Dobbiamo dimostrare di essere un grande gruppo, forte: lo dobbiamo dimostrare anche se io non ho dubbi su questo».

È d’accordo Miralem Pjanic, che pensa già alla gara di sabato sera con la Sampdoria. «Dobbiamo dimenticare subito questa sconfitta e ricominciare a vincere a Marassi. Prima della partita ci aspettavamo un’altra cosa, questa è una sconfitta difficile da accettare. Forse, se non avessimo preso subito i gol sarebbe stata un’altra partita. Gare così non si devono più ripetere, penso che questa non sia affatto la vera Roma. Non so spiegare cosa sia successo, perché abbiamo preso subito due gol in maniera molto veloce, ma questo non è sicuramente il nostro gioco».

Fonte: CORSERA (G. PIACENTINI)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom