Rassegna Stampa

La Roma fa gli scongiuri

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 17-05-2014 - Ore 08:47

|
La Roma fa gli scongiuri

 Di essere bravo, lo ha già dimostrato in questa stagione. Nella prossima Rudi Garcia dovrà mostrare se è anche fortunato. Già perché per i giallorossi il cammino in Europa non è per niente semplice e un pizzico di buona sorte potrebbe agevolare non poco il destino romanista.

 

La Roma è la squadra numero 55 del ranking Uefa (il coefficiente è calcolato in base ai risultati ottenuti in Europa nell’ultimo quinquennio) e, a meno di clamorose eliminazioni nei preliminari che prenderanno il via il prossimo 1° luglio, è destinata ad essere inserita nella quarta e ultima fascia nei sorteggi che il 28 agosto a Montecarlo decideranno la composizione dei gironi della prossima Champions League.

 

Classifiche alla mano, allo stato attuale, in prima fascia andrebbero di diritto Real Madrid, Barcellona, Bayern Monaco, Chelsea, Benfica, Atletico Madrid, Arsenal e Porto con le ultime due impegnate nel preliminare.

 

In seconda fascia ci sarebbero Schalke 04 e Borussia Dortmund – che verrebbero promosse in prima se i Gunners e i portoghesi non dovessero superare l’ostacolo del preliminare – Juventus, Paris Saint Germain, Shaktar Donetsk, Basilea, Zenit e Manchester City (svizzeri e russi devono anche loro vedersela con il turno preliminare). La terza fascia dovrebbe essere composta da Bayer Leverkusen, Olympiacos, Cska, Napoli (preliminare per i tedeschi e i partenopei), Liverpool, Sporting Lisbona e Galatasaray, se riuscirà a mantenere la seconda posizione nell’ultimo turno di campionato: al primo posto c’è il Fenerbahce, che dovrà scontare l’ultimo dei tre anni di squalifica nelle competizioni europee.

 

La quarta e ultima fascia vedrà al suo interno Athletic Bilbao, Anderlecht, Salisburgo, Lille, Roma, Standard Liegi, Celtic Glasgow e Monaco. Le uniche qualificate di diritto sono Roma, Monaco e una tra Standard Liegi e Anderlecht, per le altre c’è lo spettro preliminare. Per i giallorossi quindi l’unica possibilità di arrivare in terza fascia sarebbe quella di veder saltare nei preliminari 5 delle squadre che la precedono nel ranking, ma non è detto che salire sarebbe poi così un vantaggio.

 

Come detto, la dea bendata farà la sua parte. Rimanendo nella condizione attuale e ipotizzando i possibili scenari, il male minore sarebbe prendere dalla fascia più alta l’Arsenal che eviterebbe agli uomini di Garcia i più temibili connazionali di Liverpool, Chelsea e Manchester City: in uno stesso gruppo non possono essere inserite squadre della stessa nazione. Se poi si vuole essere davvero ottimisti, si potrebbe ipotizzare un plausibile balzo dell’Athletic Bilbao in terza fascia ed entrare nel girone con i baschi, il che escluderebbe automaticamente Real Madrid, Barcellona e Atletico Madrid. O magari pescare il Bayer Leverkusen che allontanerebbe, almeno momentaneamente, l’incubo Bayern Monaco, il Borussia Dortmund e lo Schalke.

 

Passare il girone, questo è il primo obiettivo della Roma: con l’aiuto di una buona stella sarebbe meno duro. E allora bonne chance, monsieur Garcia.

Fonte: Il Tempo

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom