Rassegna Stampa

La Roma riparte: vertice con Garcia

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 25-06-2014 - Ore 10:05

|
La Roma riparte: vertice con Garcia

Puntuale come al solito, Rudi Garcia si è affacciato ieri a Trigoria (rimarrà a Roma sino a venerdì) di ritorno dalle vacanze in Sudamerica con le figlie. Non si è incrociato con il d.s. Sabatini (lo farà oggi) perché il dirigente aveva fissato degli appuntamenti nel suo studio al centro di Roma. Il tecnico ne ha allora approfittato per fare un punto della situazione sia con il d.g. Baldissoni (che domani, insieme al Ceo Zanzi, partirà per gli Stati Uniti) che con lo staff tecnico presente all’interno del centro sportivo Fulvio Bernardini. Presenti Simone Beccaccioli (video analyst), il nuovo preparatore atletico Paolo Rongoni (che affiancherà Luigi Febbrari), Guido Nanni (preparatore di portieri) e Manrico Ferrari (addetto al recupero degli infortunati). L’allenatore francese ha delineato le prime direttive per la stagione che tra una ventina di giorni prenderà il via. L’appuntamento per la squadra è fissato il 15 luglio (da decidere se il ritrovo ci sarà il 14 sera ma la sostanza non cambia) mentre lo staff tecnico è probabile che si riunirà con una settimana d’anticipo (7 o 8).

MORGAN E KEVIN NEGLI USA
Garcia ha poi chiesto informazioni anche sugli infortunati di lungo corso. A tal proposito, lunedì scorso il medico Francesco Colautti si è recato ad Amsterdam dove ha appurato i progressi di Strootman, seguito nelle ultime settimane dal fisioterapista Marco Ferrelli. A tre mesi e 8 giorni dall’intervento, l’olandese dopo aver lavorato (abbinando fisioterapia ad esercizi per la forza) nei prossimi giorni partirà per una breve vacanza. A Trigoria lo attendono entro il 12 luglio e l’idea è quella di aggregarlo alla squadra per la tournée negli Usa. È chiaro che non potrà lavorare con i compagni ma si ritiene che averlo in gruppo sia più produttivo che lasciarlo a casa a lavorare da solo. Chi non mancherà negli Stati Uniti è De Sanctis che dopo aver tolto il tutore ha iniziato in anticipo la preparazione (per lo più atletica). Il portiere, reduce dall’operazione al gomito destro, ha rinunciato da grande professionista alle vacanze. Il 17 o 18 luglio è fissata l’ultima visita di controllo dal professore che lo ha operato all’arto: una volta ottenuto il via libera, tornerà a lavorare con il pallone. Anche se, con il campionato e la Champions al via a fine agosto, rischiare non ha senso. Proprio per questo motivo nelle prime amichevoli stagionali il portiere della Roma sarà Skorupski.

MERCATO
Capitolo Uçan: qualora la Roma decidesse di cedere il centrocampista turco in prestito per tesserare un calciatore extracomunitario, oltre al Verona e all’Empoli, si aggiungono alla lista delle pretendenti sia il Sassuolo che il Parma. Tema terzini: aspettando l’accelerazione per la fascia sinistra (Adriano, Santon, Gabriel Silva i nomi in pole), non si perde d’occhio quella destra. Mentre Donati (Bayer Leverkusen) conferma di «essere stato richiesto dalla Fiorentina e dalla Roma», mai sopito l’interesse per Romulo. Intanto ieri ha parlato anche l’agente di Iturbe, Mascardi: «Il ragazzo è molto stimato da Sabatini e Garcia. Abbiamo parlato diverse volte. Esiste una trattativa reale e in fase avanzata». Conoscendo il modus operandi del d.s. il fatto che il manager dell’attaccante sia uscito allo scoperto pubblicamente alimenta qualche dubbio sul fatto che la Roma sia ancora in pole, come accaduto nelle scorse settimane, per il calciatore. Iturbe interessa – i primi contatti risalgono addirittura a novembre – ma se la somma richiesta dal Verona rimarrà 25 milioni, tra l’altro senza la possibilità di inserire contropartite tecniche, probabile che a Trigoria opteranno per un altro obiettivo.

Fonte: Il Messaggero/S.Carina

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom