Rassegna Stampa

La Roma riscopre Dodò e prova a blindare Garcia

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 14-03-2014 - Ore 08:15

|
La Roma riscopre Dodò e prova a blindare Garcia

Prove tecniche di rinnovo, quelle tra la Roma e Rudi Garcia. Niente di ufficiale, per il momento, ma qualcosa si muove. Nella giornata di ieri, infatti, Pascal Boisseau, l’agente del tecnico francese e di Gervinho, ha fatto visita a Trigoria. Non una visita di cortesia, o almeno non solo quello, perché Boisseau è rimasto a lungo nel quartier generale giallorosso e si è soffermato a parlare con il direttore generale Mauro Baldissoni. Considerato che il contratto di Gervinho è ben lontano dalla sua scadenza, non si sbaglia a pensare che l’argomento forte della discussione sia stato il prolungamento del tecnico, del quale non si è cominciato a parlare certo ieri. Garcia la scorsa estate ha firmato un contratto biennale con la società giallorossa a 1.2 milioni netti (circa) a stagione, con opzione sul terzo anno. Il campionato straordinario della Roma, però, ha convinto tutta la dirigenza giallorossa da James Pallotta, che ieri ha compiuto 56 anni, al d.s. Sabatini fino al d.g. Baldissoni, dell’esigenza di blindare il tecnico non solamente esercitando l’opzione fino al 2016 ma con un vero e proprio prolungamento, con relativo adeguamento dello maggio.

Garcia si è preso la Roma allenamento dopo allenamento, partita dopo partita, fin dal ritiro di Riscone di Brunico e ora è arrivato il momento da parte della società di spegnere sul nascere qualsiasi prurito. Non di Garcia, che ha sempre detto di voler rimanere a lungo a Roma, ma di qualche società europea di prima fascia che ha messo gli occhi su di lui. Meglio non correre rischi, il pensiero di James Pallotta, che tra una decina di giorni atterrerà a Ciampino con il suo jet privato, giusto in tempo per andare in Campidoglio il 26 a presentare il progetto del nuovo stadio della Roma, che nelle intenzioni della società dovrebbe nascere entro il 2017. In quella data la società vorrebbe che a guidare la Roma ci fosse ancora Garcia. Il tecnico di Nemours, però, per il momento è concentrato solamente sulle questioni di campo e sulla squadra che dovrà mandare in campo ne posticipo di lunedì sera (arbitro Tagliavento) contro l’Udinese. Dopo l’infortunio, rientrerà Dodò in difesa. Molti i dubbi, invece, soprattutto dalla metà campo in su: senza Strootman e De Rossi, al fianco di Nainggolan e Pjanic dovrebbe toccare di nuovo a Taddei. In avanti, invece, sperimentate più soluzioni: il tridente più probabile è quello formato da Totti, Florenzi e Gervinho ma Destro, Ljajic e Bastos restano in lizza per una maglia

Fonte: Corriere della Sera/G.Piacentini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom