Rassegna Stampa

La Roma scippata a Firenze

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-09-2016 - Ore 07:11

|
La Roma scippata a Firenze

IL TEMPO - MENGHI - Prima sconfitta in campionato per la Roma: al Franchi i viola si impongono 1-0 grazie al gol di Badelj, macchiato dal fuorigioco di Kalinic. I giallorossi non trovano il guizzo vincente sotto porta, complice anche la sfortuna: un altro palo sulla strada di Nainggolan. In una gara molto equilibrata sono gli episodi a spostare la classifica: 6 punti per la Fiorentina, con una partita in meno, e 7 per la Roma, che fallisce l’assalto al primo posto e non approfitta del passo falso della Juventus. Il Napoli capolista è lontano tre punti. Spalletti ripropone l’attacco pesante con Dzeko supportato da Perotti,Nainggolan e Salah, dietro conferma la coppia di difensori vista a Plzen, Manolas-Fazio, con Florenzie Bruno Peres terzini. De Rossi ce la fa e stringe i denti, ma la fascia da capitano è ancora sul braccio dell’esterno di Vitinia, che al 15’ innescaDzeko nella prima azione da gol della Roma: lancio col giro giusto per la testa del bosniaco, la schiacciata è imprecisa e la palla finisce fuori. Al 18’ da un calcio d’angolo di Perotti nasce un’ottima chance per i giallorossi, lo schema è perSalah, che cerca una deviazione al suo cross teso in area, trova quella di Tomovic e il pallone finisce sul destro di Dzeko: tiro al volo con l’unica pecca di essere troppo centrale. Parato da Tatarusanu. Al 26’ Fazio avanza con personalità, ma combina un guaio che mette in pericolo la sua porta: perde palla quasi a centrocampo, la Fiorentina va in contropiede con Ilicic, fermato regolarmente da uno strepitoso Manolas in diagonale di recupero.

Alla mezz’ora dubbio contatto in area tra Tomovic e Dzeko, Rizzoli non concede il penalty. Al 37’ ancora una chance per l’attaccante bosniaco, che sul traversone di Florenzi spara in curva graziando Tatarusanu. All’intervallo è 0-0. Grande rischio in avvio di ripresa per la Roma: al 3’ serve un super intervento di Szczesny su Milic per tenere la rete bianca. Al 10’ De Rossi buca l’intervento difensivo, ci pensa il solito Manolas a salvare in extremis su Kalinic. I viola sono cresciuti nel secondo tempo e sono molto più propositivi rispetto alla prima frazione. Al 18’ Perotti, spostato a sinistra da Spalletti, prova la conclusione col destro sul primo palo, ma il portiere fa buona guardia e manda in corner. Sousa si gioca la carta Bernardeschi e arriva subito un’occasionissima, per Kalinic, che schiaccia il pallone e trova la risposta pronta di Szczesny.

Dall’altra parte è il turno di El Shaarawy, al posto dell’ex Salah, fischiatissimo mentre lascia il campo. Il Faraone tocca il primo pallone ed è prezioso, ma fa la scelta sbagliata: non tira, mette in mezzo dove non trova nessuno, perché Nainggolan aveva tagliato una manciata di secondi prima. Fuori tempo. Entra Babacar per Ilicic tra i viola, Sousa ricompone la coppia d’attacco che ben si è mossa contro il Paok, Spalletti risponde con Totti al posto di Perotti quando manca meno di un quarto d’ora alla fine. Al 36’ i giallorossi vanno vicinissimo al gol, Florenzi trova in verticale Nainggolan, che scarica un destro di potenza: si oppone Tatarusanu, che devia sul palo. Gran salvataggio del portiere rumeno, per il belga è il secondo legno in due partite: sfortunato. Gol sfiorato, gol subito, al Franchi vale la legge del calcio: al 38’ Badelj da fuori area batte Szczesny con un rasoterra che vale l’1-0. Più di un dubbio sulla posizione irregolare di Kalinic, che è sulla linea di passaggio ed è attivo nell’azione perché apre le gambe per far passare il tiro del compagno. Al 49’ El Shaarawy ha una grande opportunità per pareggiare, trova la respinta coi piedi di Tatarusanu e il pallone finisce a Dzeko, che si lamenta per un tocco di mano sulla sua conclusione (spalla di Sanchez). L’ultimo tentativo è di Totti, la palla sfila sul fondo e il cronometro dice «game over».

 

 

 

Fonte: IL TEMPO - MENGHI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom