Rassegna Stampa

La Roma si consola ma arriva la tegola Iturbe

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 02-02-2015 - Ore 08:44

|
La Roma si consola ma arriva la tegola Iturbe

Gli appassionati del gioco del bicchiere mezzo pieno/ mezzo vuoto ieri si sono potuti divertire con la Roma. Il pareggio della Juve a Udine ha lasciato invariato il distacco dalla vetta (-7) e le sconfitte contemporanee di Lazio e Sampdoria hanno aumentato a +9 il vantaggio dei giallorossi sul quarto posto. Però il Napoli ha accorciato a -4 dal secondo posto e tutti sanno quanto sia importante, per bilanci e mercato, essere sicuri della partecipazione alla Champions senza la trappola dei preliminari. Dall’infermeria è arrivata un’altra tegola: lo stop di Juan Iturbe sarà lungo. Questo il comunicato della società: «Trauma distorsivo al ginocchio destro con lesione al legamento collaterale esterno e distorsione alla caviglia destra con interessamento capsulo-legamentoso ». Tradotto: stop di 45 giorni.

Il mercato giallorosso continua a essere in piena attività: ieri è stato annunciato l’arrivo, da Cagliari, del colombiano Victor Ibarbo: prestito a 2,5 milioni di euro e diritto di riscatto a 12,5. L’attaccante è attualmente infortunato al polpaccio e, perciò, non disponibile per domenica, proprio contro la sua ex squadra. Sarà pronto tra due settimane. I rinforzi dimercato, in un momento in cui la Roma ne avrebbe bisogno, sono purtroppo a scoppio ritardato. Doumbia e Gervinho (titolare dopo aver scontato la squalifica, autore del gol del 3-1 finale) continueranno la Coppa d’Africa con la Costa d’Avorio: ieri hanno eliminato nei quarti l’Algeria. Questo significa che giocheranno il 4 contro il Congo e il 7 (finalina per il terzo posto) o l’8 febbraio (finale). Il tifo dei romanisti per l’Algeria non è stato sufficiente. Rudi Garcia ieri ha parlato alla squadra: «Dovete dare di più», è la sintesi filtrata da Trigoria. Più facile, conoscendo il francese, che abbia detto: «Dobbiamo dare di più». Ma il tempo stringe. La Roma tornerà in campo già domani, contro la Fiorentina, nel quarto di finale di Coppa Italia. Con l’attacco ai minimi termini.

Fonte: Corriere della Sera - VALDISERRI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom