Rassegna Stampa

La Roma sorride, Dzeko si lascia scappare un tweet. Ma perde a Lisbona

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 02-08-2015 - Ore 09:24

|
La Roma sorride, Dzeko si lascia scappare un tweet. Ma perde a Lisbona

CORRIERE DELLA SERA - VALDISERRI- Un tweet porta Edin Dzeko a Roma. Manca ancora qualche dettaglio e, anche per motivi di Borsa, l’annuncio è rimandato di qualche ora, ma il centravanti (66 gol in 111 partite con il Wolfsburg in Bundesliga, 50 in 130 con il Manchester City in Premier League e 42 in 72 presenze con la nazionale della Bosnia Erzegovina) è ormai vicinissimo alla maglia giallorossa. La Espn, nel pomeriggio di ieri, ha dato per fatto l’accordo tra Roma e Manchester City: 23 milioni di euro alla squadra inglese. Il sito bosniaco BiH ha twittato la notizia e Dzeko, dal suo profilo ufficiale, l’ha prontamente ritwittata. Poco dopo ha cancellato il messaggio, che forse gli è scappato per troppo entusiasmo. La sensazione, però, è che la telenovela sia ormai finita e il centravanti potrebbe essere a Roma per le visite mediche domani o al più tardi dopodomani.

L’arrivo di Dzeko — che ieri ha segnato quello che potrebbe essere il suo ultimo gol con la maglia del City, nell’amichevole contro lo Stoccarda perduta per 4-2 — porterà una vera rivoluzione nel gioco dei giallorossi. Dopo anni di «falsi nueve» e il fallimento di Destro, la Roma avrà di nuovo un centravanti vero. Basta un dato: 44 dei 50 gol segnati da Dzeko in Premier League sono nati in area di rigore. Toccherà a Garcia trovare i compagni giusti
da affiancargli in attacco. Dzeko, con il suo gioco fisico ma anche tecnico, può
essere il terminale sia del 4-3-3 che del 4-2-3-1, oppure di un 4-3-1-2 con Totti trequartista.

La Roma era impegnata ieri a Lisbona in amichevole contro lo Sporting. È finita 2-0 per i portoghesi (gol di Slimani, sfuggito a Romagnoli su azione da calcio d’angolo, e di Mané), con i giallorossi in difficoltà sui calci piazzati e in crisi dopo la girandola di cambi al 60’. Garcia ha schierato questa formazione iniziale: De Sanctis; Maicon, Manolas, Castan, Cole; Paredes, De Rossi, Uçan; Iturbe, Totti, Ljajic. Tra i subentrati si è messo in luce solo Sczeszny, con due grandi salvataggi. Espulso Yanga-Mbiwa (rosso diretto) nel recupero. Ora Garcia aspetta il suo centravanti. Sarebbe un gran colpo, anche mediatico, portare Dzeko al Camp Nou mercoledì per l’amichevole di lusso contro il Barcellona.

Fonte: CORRIERE DELLA SERA - VALDISERRI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom