Rassegna Stampa

La Roma su Paletta

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-05-2014 - Ore 09:50

|
La Roma su Paletta

Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, la road map di Walter Sabatini prevedeva ieri una sostanziosa fermata in quel di Parma. Dopo la litigata con Preziosi per Bertolaccci la sera di Geanoe-Roma, il diesse giallorosso si è trasferito in Emilia dove ha incrociato Pietro Leonardi, amministratore delegato dei parmensi. L’oggetto della visita sono tre nomi in ordine di preferenza: Paletta, Biabiany, Parolo.
Gabriel Paletta non è un nome nuovo nella lista di Sabatini, che ha provato a portarlo alla Roma nello scorso gennaio, prima di prendere Toloi. L’argentino che vestirà la maglia azzurra al Mondiale ormai si è ambientato nel campionato italiano ed è una delle prime scelte di Garcia per potenziare il pacchetto dei centrali difensivi. 
Muscoli, centimetri e anche esperienza. Paletta soddisfa i tre requisiti per un giocatore pronto per l’uso, anche a livello internazionale. La ricerca di un difensore centrale potrebbe però far pensare ad una possibile cessione di Benatia. Ma questo non è detto, perché salvo offerte irrinunciabili, che potrebbero arrivare, la Roma non lo cederà. Sempre a proposito di difensori centrali, nei prossimi giorni arriverà a Trigoria l’agente di Toloi per capire le intenzioni della Roma. Per il riscatto la Roma dovrebbe versare 5,5 milioni nelle casse del San Paolo. Ma la Roma chiederà uno sconto, il 50% circa. Altrimenti il ragazzo, che pure non dispiace, tornerà in Brasile. Toloi, se riscattato, potrebbe essere il giocatore da scambiare con il Parma per Paletta.
Restando in zona centrali difensivi, Sabatini ha chiesto a Preziosi la quotazione del francese De Maio, altro gigante dell’area di rigore che ha disputato una stagione in chiaro crescendo. Nel mirino della Roma c’è anche Astori, ma il Cagliari deve abbassare il prezzo del calciatore. E per chiudere la questione centrali, la Roma potrebbe richiamare nella capitale Luca Antei. Tutto questo interesse potrebbe voler dire tra l’altro che almeno uno tra Jedvaj e Romagnoli, andrà via, naturalmente in prestito. Lo stesso Antei potrebbe essere dirottato a Parma nell’affare Paletta.
Ma torniamo proprio alla missione parmigiana di Sabatini. Il diesse giallorosso ha chiesto nuovamente Parolo, centrocampista atipico, longilineo, lineare, bravo soprattutto negli inserimenti offensivi e nel tiro da fuori. Giocatore già inseguito a gennaio. Infine ha allargato anche il giro attingendo notizie di Biabiany, la freccia di Donadoni che piace anche ad altre squadre di rango. 

Per l’attacco le priorità sono due. La prima gira sempre intorno al nome di Juan Iturbe. Il Verona sta per riscattarlo dal Porto per 15 milioni e poi lo cederà. Con la Roma c’è un accordo che risale allo scorso novembre: i 15 milioni da consegnare al Porto, la trasformazione del prestito di Marquinho in acquisizione vera e propria e un giovane da scegliere in prestito o in comproprietà. Il nome di Jedvaj è quello più gettonato in questo senso. La Roma ha ancora la precedenza sul ragazzo che però interessa anche ad alcuni top club europei. Da verificare l’attenzione del Real Madrid che potrebbe mettere fuori causa i giallorossi.
Sabatini comunque cerca anche un attaccante che possa essere l’alter ego di Destro, ma giocare anche in uno degli altri ruoli d’attacco. Garcia suggerisce Salomon Kalou  visto che il francese ha già avuto il compagno di nazionale di Gervinho nel Lilla. In alternativa ad Iturbe ci sono Cerci e Cuadrado che potrebbero lasciare rispettivamente Torino Fiorentina.

Fonte: corsport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom