Rassegna Stampa

La Roma svolta a sinistra

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-06-2014 - Ore 07:51

|
La Roma svolta a sinistra

 Le strategie sono in continuo cambiamento, ma l’intenzione resta quella di non sbagliare niente. In attesa di risolvere le comproprietà, Walter Sabatini studia tutte le mosse per rendere più competitivo ogni reparto.
Uno dei dubbi da sciogliere rimane legato alla posizione di Dodò, ancora in attesa di capire le valutazioni della dirigenza e di Garcia sul suo futuro. Il terzino brasiliano sta recuperando dall’infortunio al ginocchio: scongiurata la previsione di un interessamento dei legamenti, il ragazzo non è ancora partito per le vacanze, dividendosi tra la capitale e un centro specializzato nel nord Italia. La distorsione è stata già riassorbita e i tempi di recupero potrebbero comunque garantirgli la presenza nella tournée di luglio negli States.

Sempre che i programmi non cambino in corsa. Il pupillo di Sabatini non ha ancora trovato una continuità di rendimento, la stessa che Garcia ritiene fondamentale per affrontare la doppia competizione nel prossimo anno. Il tecnico, supportato dal ds, sta pensando alla possibilità di cederlo in prestito in un club italiano (Torino o Verona), anche se qualche proposta è già stata avanzata dalla Spagna. Una soluzione che a Trigoria è stata messa al vaglio più che altro per stimolare la crescita psicologica di un giocatore che nello spogliatoio viene considerato tra i migliori per i mezzi tecnici e potenzialità ancora inespresse.
In questo caso, con Balzaretti ancora fermo ai box. la Roma sarebbe costretta ad acquistare almeno due terzini. Uno, nelle intenzioni, doveva essere Adriano del Barcellona ma la trattativa si è incagliata Per il futuro è stato preso il giovane brasiliano Abner: i giallorossi hanno già concluso la trattativa con il Coritiba per una cifra vicina ai 5 milioni, ma stanno aspettando l’ultimo ok medico visto che anche Abner è reduce da un’operazione al ginocchio. Il ragazzo classe ’96 verrà girato in prestito a un club italiano e diventerà romanista a tutti gli effetti il prossimo anno.

Stessa sorte potrebbe toccare anche al turco Uçan, anche se rispetto ad Abner sembra meno intenzionato ad un «parcheggio» in Italia. Se riusciranno a convincerlo, Sabatini avrebbe a disposizione un’altra casella per gli extracomunitari – la prima sarà riservata al montenegrino Basa – che il ds potrebbe destinare all’esterno brasiliano dello Shakhtar Donetsk, Douglas Costa.
Intanto ieri a Milano incontro con l’Udinese per discutere le comproprietà di Nico Lopez e Verre. L’accordo non è arrivato, oggi ultimo tentativo per scongiurare le buste. Bertolacci rimarrà al Genoa per un altro anno, così come Antei al Sassuolo e Stoian al Chievo.

Fonte: IL TEMPO - SERAFINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom