Rassegna Stampa

La settimana di Pallotta

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-03-2014 - Ore 08:32

|
La settimana di Pallotta

La classe del 2013. Quella della Hall of Fame. Della Roma, ovviamente. Quattro nuovi grandi campioni giallorossi entreranno definitivamente nella storia del club. Attilio Ferraris IV, Sebino Nela, Giuseppe Giannini e Vincenzo Montella, questi i quattro prescelti per l’anno da poco concluso e che verranno celebrati martedì prossimo, il 25 marzo. Dove? Nel posto più adatto per 4 calciatori super, dove la storia l’hanno fatta. Dentro uno stadio, in questo caso l’Olimpico. La cerimonia avverrà martedì prossimo a partire dalle 19, vale a dire poco prima del calcio d’inizio della sfida contro il Torino, turno infrasettimanale del campionato che la Roma giocherà in anticipo al martedì, tre giorni dopo la trasferta di Verona di dopodomani. A rappresentare Attilio Ferraris IV ci saranno i nipoti, mentre Sebino Nela e Giuseppe Giannini saranno presenti in prima persona. Discorso diverso per Vincenzo Montella che alla fine non dovrebbe esserci per motivi esclusivamente di lavoro. La sua Fiorentina infatti è attesa il giorno dopo dalla sfida casalinga contro il Milan. Ci si aspetta una bella cornice di pubblico (la Roma nel comunicato dell’evento ha invitato i tifosi a partecipare, arrivando quindi per le 19) nonostante l’infrasettimanale che potrebbe scoraggiare quelli che volessero portare allo stadio i ragazzi che il giorno dopo devono andare a scuola. Difficile ad oggi preventivare il numero di presenze.

Chi ci sarà sicuramente è James Pallotta. Il presidente arriverà a Roma tra domenica e lunedì per dare il via ad una settimana di grande importanza. La partita, la Hall of Fame, certo, ma soprattutto l’attesissima presentazione dello stadio. Di cui si parla da tempo e che nelle prossime ore verrà ufficializzata. Verranno insomma a brevissimo sciolte le ultime riserve sia sulla location dell’evento, sia sulla data, che con ogni porobabilità sarà mercoledì 26 marzo. Saranno giornate intense per la Roma, ma anche per la città a causa della visita ufficiale del presidente americano Obama. L’arrivo dell’Air Force One è previsto per il tardo pomeriggio del 26 a Ciampino, proveniente dai Paese Bassi (il 24 e 25 Obama sarà in Belgio e Olanda), la ripartenza per la serata del 27. Poco più di 24 ore, ma comunque due giorni di massima allerta con enormi misure di sicurezza che avrebbero potuto creare alcuni problemi organizzativi per la presentazione dello stadio. Alla quale parteciperà ovviamente l’archietto Dan Meis che qualche giorno fa aveva già twittato: «Arriverò il 25 a Roma. È un po’ come un’anticipazione, prima di un annuncio ufficiale da parte della Apple sull’iPhone»Il Chievo, il Torino, la Hall of Fame e dulcis in fundo lo stadio. Ci aspetta una grande settimana, il conto alla rovescia può iniziare.

Fonte: Il Romanista/D.Giannini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom