Rassegna Stampa

La Svizzera indaga su 53 transazioni “Attività sospette”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 18-06-2015 - Ore 06:55

|
La Svizzera indaga su 53 transazioni “Attività sospette”

LA REPUBBLICA - L’inchiesta svizzera sulla Fifa avrebbe svelato «53 possibili casi di riciclaggio di denaro collegati a dei conti di dirigenti» del massimo organismo calcistico mondiale. Nella prima conferenza stampa dopo l’esplosione del caso, il procuratore generale Michael Lauber ha però parlato di «tempi lunghi e indagini complesse, ci vorrà pazienza, questa partita non si chiuderà in 90 minuti». L’ufficio del magistrato svizzero avrebbe in mano nove terabyte di dati: sotto esame 104 conti svizzeri. Lauber non ha escluso la possibilità che a breve possano essere sentiti anche Sepp Blatter e Jerome Valcke relativamente alla vicenda dell’assegnazione dei Mondiali a Russia e Qatar. L’inchiesta, parallela a quella dell’Fbi, sarebbe scaturita da una denuncia contro ignoti della stessa Fifa, che aveva presentato a Lauber il rapporto redatto dal proprio 007, Michael Garcia, riguardante la scelta del paese ospitante per le edizioni 2018 e 2022 dei Mondiali.

Fonte: LA REPUBBLICA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom