Rassegna Stampa

Lamela quiz a Livorno. Borriello e Gervinho sognano una maglia

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 25-08-2013 - Ore 09:15

|
Lamela quiz a Livorno. Borriello e Gervinho sognano una maglia

Pronti, via e la nuova Roma di Rudi Garcia, esordiente in A come il collega Davide Nicola («Serviranno umiltà e coraggio»), comincia a Livorno senza l’infortunato Strootman, il convalescente Destro e il croato Jedvaj, bloccato (ancora) da problemi burocratici. Dando per scontato il modulo 4-3-3, i dubbi riguardano solo l’attacco: in difesa tutto sembra scontato, con De Sanctis fra i pali, linea di difesa a quattro con, da destra a sinistra, Maicon, Benatia, Castan e Balzaretti;a centrocampo Bradley, De Rossi (che non va in gol dal 13 maggio dello scorso anno) ePjanic. Davanti in due sembrano sicuri del posto, cioè Totti (non segna in trasferta da 298 giorni) e Florenzi, mentre per la terza maglia ci sono (teoricamente) in lizza tre giocatori: Lamela, convocato come se nulla fosse, Gervinho e Borriello. Nella lista dei convocati c’è anche Tallo, che non sembra avere le stesse possibilità del suo connazionale ivoriano e di Borriello. Ma Erik è davvero in corsa per una maglia? Garcia ieri è stato ermetico. Alla Roma, però, conviene mandare in campo un giocatore che nelle prossime ore le garantirà almeno 30 milioni di euro? A rigor di logica, e di rischi legati all’impiego, no. Ma, si sa, tutto è possibile. Dando per scontata l’assenza di Lamela, dentro uno tra Gervinho e Borriello. A sorpresa, però, proprio Borriello potrebbe partire titolare per dare maggiore sostanza all’attacco, anche se Garcia ha precisato che a lui interessano tre attaccanti dalle qualità intercambiabili. Cioè in grado di ricoprire tutti e tre i ruoli del reparto. Dunque, è più funzionale Borriello o Gervinho? Chissà se, alla fine, sarà determinante anche il modulo annunciato dal Livorno, cioè il 3-5-2. O, come si dice in giro, 300 mila euro da garantire a Borriello alla prima presenza ufficiale. Ma in merito a questa clausola non v’è certezza.

 

I NUOVI
C’è molta curiosità per vedere all’opera in una gara ufficiale due neo acquisti come De Sanctis e Maicon (il terzo sarà Benatia), che finora hanno raccolto ampi consensi da parte dei tifosi. Il portiere è stato apprezzato, al di là delle sue qualità tecniche, per la personalità mostrata quando è stato chiamato ad esibirsi lontano dai pali; il brasiliano rappresenta per la Roma un investimento che potrebbe rivelarsi quanto mai azzeccato. La sua voglia di tornare quello dei tempi dell’Inter è enorme: resta da verificare se il fisico lo aiuterà a centrare l’obiettivo.

Fonte: Il Messaggero

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom