Rassegna Stampa

Lamela è ancora in bilico, il Tottenham torna sotto

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-08-2013 - Ore 08:45

|
Lamela è ancora in bilico, il Tottenham torna sotto

E ora senza Osvaldo? Sabatini prende tempo e lavora tra Trigoria e Milano, dove ieri ha provato a dirimere alcune situazioni di cui si parla altrove (l’intreccio Borriello-Gilardino-Belfodil, il sondaggio per Matri e la cessione di Marquinho). Il problema è che Destro sembra davvero lontano dal pieno recupero ed allora il d.s. giallorosso deve trovare un uomo che non gli faccia «ombra», ma che garantisca affidabilità finché Mattia non rientra in campo.Ecco perché nella testa di Sabatini sta tornando il nome di Abel Hernandez, che eventualmente prenderebbe dal Palermo in comproprietà (visto che il 45% del suo cartellino è ancora del Peñarol), anche se a ieri non c’erano stati nuovi contatti tra le due parti. Il d.s. della Roma, però, ci sta pensando su, considerando anche che l’attaccante del Palermo non guadagna uno sproposito. 

 

 

ERIK IN BILICO  Nel frattempo, però, nella testa del d.s. giallorosso sta prendendo sempre più piede anche un’altra convinzione, quella di poter cedere Erik Lamela ugualmente, nonostante i soldi incassati dal Southampton per Osvaldo con cui andare a coprire il disavanzo economico di cassa. Lamela è da sempre il preferito del d.s. romanista, ma l’offerta del Tottenham (35 milioni di euro più bonus e circa 4 al giocatore) è di quelle troppo importanti da poter essere accantonata. In più, Sabatini spera che il City, e perché no anche lo United, possano andare all’asta con gli Spurs, il che metterebbe più di un sorriso a Trigoria. Del resto, alla notizia di una sua possibile partenza la piazza non è insorta e Lamela (che domenica farà il centravanti a Livorno, con i toscani che hanno fatto un sondaggio per Crescenzi) dopo aver finito male la stagione scorsa, ha iniziato allo stesso modo anche questa. E se dovesse finire con il trovare meno minuti del passato (Totti e Gervinho gli tolgono spazio sugli esterni), rischierebbe di vedere anche scendere il suo valore di mercato.

 

TOTTI E I BRASILIANI  Intanto, per il rinnovo di Totti ci sarà ancora da aspettare, forse si vedranno fine settimana, mentre Garcia ha maturato una convinzione: preferisce i giocatori europei a quelli brasiliani, che ha anche ripreso. Ecco perché la Roma sta cercando di sistemare Marquinho, Castan e Taddei.Rimarrebbero solo Maicon (oramai europeo) e Dodò, una scommessa di Sabatini .

Fonte: Gasport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom