Rassegna Stampa

L'avv.Grassani: "Cagliari Roma andrà rigiocata" altrimenti "Campionato falsato"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 18-02-2013 - Ore 11:16

|
L'avv.Grassani:

"Potrebbe falsare il campionato". Poi sulla vicenda del presidente sardo: "L'iniziativa privata va agevolata, non repressa. Sarebbe deprimente vedere un'opera costosa oggetto di un'ordinanza di demolizione" 

"Una sconfitta inaccettabile per il mondo dello sport". Così Mattia Grassani, avvocato del presidente del Cagliari Massimo Cellino, parla ai microfoni di Radio Anch'io Lo Sport sulla vicenda Is Arenas. Proprio oggi la prefettura dovrebbe esprimersi sull'utilizzo dello stadio di Quartu per la gara di domenica con il Torino. "Se dovesse cambiare lo scenario di riferimento, con interventi della magistratura e dietrofront rispetto a quanto finora conquistato dal Cagliari, ovvero il diritto di giocare nel proprio stadio, sarebbe una sconfitta inaccettabile per il mondo dello sport. L'iniziativa privata va agevolata, non repressa e contrastata come stiamo vedendo questi giorni. Sarebbe ancor piu' deprimente vedere un'opera immane e costosissima oggetto di un'ordinanza di demolizione. Ma io non credo proprio che si arriverà a tanto".

Poi Grassani ribadisce che "di fronte alla prospettiva di giocare ancora in uno stadio inadeguato, come è il Sant'Elia di Cagliari, Cellino ha voluto realizzare una nuova struttura ma la strada intrapresa porta solo problemi. Non ho preso parte all'interrogatorio di garanzia ma da quanto è emerso dall'inchiesta vedo che in Italia è sempre più  difficile fare nuovi stadi". Non entra comunque nel merito della vicenda ma affonda il colpo sulla decisione del Tar della Sardegna che ha cancellato la pronuncia del prefetto su Cagliari-Roma, ribadendo che "questo cambia la storia di quella partita, che si dovrà rigiocare perché questi punti in ballo potrebbero falsare il campionato".

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom