Rassegna Stampa

Le foto dei ladri in casa di Nainggolan

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 11-04-2016 - Ore 09:41

|
Le foto dei ladri in casa di Nainggolan

IL MESSAGGERO - MANCINI - Casal Palocco si doterà di una rete di telecamere stradali per sorvegliare sui movimenti sospetti nel quartiere e per garantire maggiore sicurezza ai residenti. E le immagini, raccolte dal Consorzio di gestione, saranno a disposizione della locale stazione dei carabinieri. Intanto, è pronto l’identikit dei ladri che l’altra notte hanno svaligiato la villa del calciatore della Roma, Radja Nainggolan.

LA SOLUZIONE - Il Consorzio di Casal Palocco ci stava lavorando da tempo ma il furto avvenuto venerdì sera in casa di uno dei vip che abita nel quartiere, il ”Ninja” giallorosso, ha accelerato la soluzione. «Venerdì prossimo - annuncia Ernesto Vetrano, del collegio dei Sindaci dell’amministrazione consortile - verrà dato il via libera alla posa di una rete di telecamere autofinanziata al servizio del quartiere. Il progetto è stato interamente concordato con i carabinieri, ai quali verranno consegnate le chiavi d’accesso al sistema di videosorveglianza». Complessivamente la prima fase riguarda il posizionamento di dodici ”occhi elettronici” che saranno posti a presidio delle principali vie di accesso al ”pianeta verde” e dei luoghi di maggior affollamento: via di Casal Palocco, via dei Pescatori, via Niceneto, piazza Filippo il Macedone, l’Isola 46, la zona delle Mimose. «L’obiettivo delle installazioni - sottolinea Vetrano - è duplice: da una parte la presenza delle telecamere agisce da deterrente contro i malintenzionati, dall’altra ha una funzione investigativa a supporto delle forze dell’ordine» Insomma, ciò che è già realtà in molti comuni, anche vicini come Ladispoli e Fiumicino, lo sarà anche per il quartiere verde vip.

LE INDAGINI - Intanto, fanno passi avanti le indagini riguardo al furto consumato nella villa del calciatore della Roma, Radja Nainggolan. I carabinieri hanno in mano l’identikit dei due ladri che hanno svaligiato l’abitazione in assenza dell’atleta belga e della moglie. Nella notte del furto, avvenuto tra le 20,30 e le 23,00 di venerdì scorso, sono stati ripresi dal sistema di videosorveglianza a difesa dell’alloggio di ia Amipsia. L’impianto d’antifurto non era inserito ma le telecamere puntate sul pianerottolo e all’interno dell’abitazione funzionavano regolarmente ed hanno registrato i movimenti degli sconosciuti.

IDENTIKIT - Il filmato registrato è stato acquisto dai carabinieri della locale stazione comando che hanno estrapolato le immagini nelle quali è possibile riconoscere il volto dei malviventi. Si tratta di una coppia di uomini, con i tratti somatici in parte coperti da copricapo. L’età apparente di entrambi è sui 30-35 anni. Uno ha i capelli corti e la barba incolta; sulla testa calza un berretto da baseball.All’altro da sotto il cappuccio della felpa spunta un ciuffo di capelli castani. I militari hanno consegnato il filmato al Reparto investigativo per risalire agli sconosciuti attraverso il fotosegnalamento di persone con precedenti penali. In casa sono state trovante altre tracce utili alle indagini. In più si lavora sui rigattieri: la collezione dei 15 orologi di lusso e dei gioielli di Claudia, moglie del calciatore, potrebbe arrivare presto nelle loro mani.

Fonte: IL MESSAGGERO - MANCINI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom