Rassegna Stampa

Ljajic: "Dimenticato il ko con la Juve"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-01-2014 - Ore 10:30

|
Ljajic:

Non segnava dal 29 settembre, il giorno del suo 22esimo compleanno e ieri, per Adem Ljajic, è stata come una rinascita.
«Il gol a volte arriva, altre no, io mi sto allenando bene anche se non sono ancora al 100% - commenta l’attaccante serbo - Sono contento di aver segnato ma lo sono anche per la vittoria, per i miei compagni e per la prestazione. Vincere oggi era importante».

Si poteva temere una resa incondizionata dopo la batosta subita dai giallorossi a Torino e invece sono arrivati 6 punti nella ultime due di campionato e l’approdo ai quarti di finale proprio contro i bianconeri: «Quella partita l’abbiamo dimenticata subito, siamo tornati a vincere e adesso abbiamo tre giorni per preparare la partita di coppa» conclude Ljajic.

A fargli eco ci pensa Mattia Destro: «Non sarà una partita a buttarci giù, abbiamo fatto un grandissimo campionato finora, giochiamo un bel calcio e creiamo tante occasioni da gol, per noi attaccanti è divertente. Martedì non sarà una rivincita, ma una bellissima partita in cui dovremmo mettercela tutta come facciamo sempre. Sappiamo che sono una grande squadra, come la siamo noi».

Da quando è rientrato sono arrivati 4 gol in 6 partite giocate. «Potevo farne un altro oggi - prosegue Destro - Il mio obiettivo è fare gol come lo è per tutti gli attaccanti. Mi sento bene, però dopo tanti mesi di stop ci vuole tempo. Non mi sento un rinforzo facevo già parte di questa squadra, la cosa fondamentale era rientrare ed essere disponibile per il gruppo».

Non sono solo gli attaccanti ad essere soddisfatti, nelle ultime tre gare anche la porta di De Sanctis è rimasta imbattuta. «Il mister ci ha detto che dopo una sconfitta era importante vincere subito - spiega Leandro Castan - e noi l’abbiamo fatto. Adesso vogliamo preparare nella maniera migliore la partita di martedì contro la Juve. La sconfitta di Torino ci ha insegnato qualcosa, abbiamo capito dove abbiamo sbagliato». Il brasiliano non molla niente e anzi carica i suoi: «Siamo forti, possiamo riprenderli in campionato e batterli in coppa Italia».

Gli uomini di Garcia sono rimasti a cena allo stadio Olimpico, come già successo nelle gare contro il Chievo e il Genoa. Oggi è prevista la ripresa degli allenamenti.

Fonte: Il Tempo

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom