Rassegna Stampa

Ljajic pronto a dire sì. Hernandez, stretta finale

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 26-08-2013 - Ore 09:30

|
Ljajic pronto a dire sì. Hernandez, stretta finale

Ljajic per sostituire Lamela, Hernandez per prendere nella rosa il posto di Osvaldo e magari anche Gilardino se andrà via in prestito, con Tallo e Caprari, pure Borriello, ieri sera titolare al Picchi contro il Livorno. È la strada più scontata da qui alla fine del mercato, lunedì prossimo, per Sabatini che nei giorni scorsi si è impegnato (insieme con l’avvocato Baldissoni) con Garcia per consegnare al francese, una Roma al livello o quasi di quella che era a inizio estate.
COLPO IN SERBO –  Il ds giallorosso continua a parlare con Ramadani, procuratore diLjajic. Che deve dare entro domani una risposta al club toscano: i Della Valle gli offrono il rinnovo con un ingaggio da 1 milione e 200 mila euro. La Roma arriverebbe quasi a 2 (1,9 a salire) e accetterebbe la proposta di fissare una clausola liberatoria di 15-18 milioni. Il costo del cartellino è 12 milioni (più 3 di bonus) e il calciatore è in parola con il Milan, sembra convinto al trasferimento in giallorosso. Montella, intanto, mette il serbo con le spalle al muro: «Sono stufo della situazione».
E IL PALERMO VUOLE SAPERE –  Sabatini vorrebbe Hernandez in comproprietà, versando 5 milioni a Zamparini che lo valuta 12. Pure Gattuso, come Montella, si rivolge in pubblico al suo attaccante, lasciato in panchina nella gara di sabato sera a Modena: «Hernandez deve dire se vuole restare a Palermo. Non può lavorare come sta facendo in questo periodo, non è accettabile». La Roma ha sempre la possibilità di avere Gilardino se Borriello tornerà al Genoa. Sul bulgaro Nedelev, attaccante ventenne del Botev Plovdiv da girare al Chievo per avere il giovane Da Silva, c’è pure il Tottenham che tenta Balzaretti. E la Roma contatta il Cagliari per Astori.

Fonte: Il Messaggero

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom