Rassegna Stampa

Ljajic torna in gruppo, Roma verso il 4-3-3

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 10-01-2015 - Ore 08:53

|
Ljajic torna in gruppo, Roma verso il 4-3-3

Oggi Adem Ljajic tornerà in gruppo, mettendosi così a disposizione di Garcia per il derby. Dopo il colpo al ginocchio destro ricevuto dal serbo contro l’Udinese, gli ultimi due giorni di fisioterapia e lavoro differenziato erano stati messi in preventivo a Trigoria. Ieri insieme a lui, si è allenato a parte anche Holebas alle prese con un lieve affaticamento muscolare. Nulla di preoccupante: anche il terzino greco sarà regolarmente in campo. Con Ljajic nella lista dei convocati aumentano le possibilità di scelta per Garcia. Due le ipotesi: mediana a tre Strootman-De Rossi-Nainggolan con Pjanic alzato nel ruolo di trequartista a supporto delle due punte (e in questo caso Destro avrebbe qualche chance in più di partire titolare) oppure, come sembra più probabile, consueto 4-3-3 con il rientrante belga al posto di Strootman o Pjanic e Florenzi a completare un terzetto offensivo composto da Totti e Iturbe.

CARICA MAICON - Chi è abituato a gare di questo tipo è certamente Maicon: «Stiamo lavorando bene, preparando al meglio la partita. Sappiamo come è sentita la sfida in città, anche per noi calciatori è una partita importante». Sia perché è un derby ma soprattutto perché conta in ottica-scudetto: «Siamo stati tante volte a -1 dai bianconeri – spiega a Roma Tv – l’importante è pensare a fare i nostri punti. Siamo lì e alla fine vedremo cosa accadrà. Certo quest’anno i bianconeri stanno sbagliando partite che lo scorso anno non sbagliavano mai… Se ho visto Juventus-Inter? Sì, 20 minuti, poi mi sono addormentato. Ero stanco. Come procede il mio recupero? Bene, non ho più ventitré anni, ma stiamo facendo un lavoro specifico per stare sempre al meglio: sto lavorando molto in questi giorni». Maicon chiama a raccolta i tifosi: «I nostri tifosi devono riempire lo stadio e darci una grossa mano: quando sono vicini a noi, la squadra fa di più. Da parte nostra c’è la voglia di fare bene in una partita speciale come questa. Noi saremo in campo per dare il nostro meglio, speriamo che anche la nostra tifoseria dia il massimo».

Fonte: IL MESSAGGERO (S. CARINA)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom