Rassegna Stampa

Lo sbarco della Cina in Europa: West Bromwich in Premier League e Auxerre in Francia

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 14-08-2016 - Ore 07:47

|
Lo sbarco della Cina in Europa: West Bromwich in Premier League e Auxerre in Francia

IL SOLE 24 ORE - BELLINAZZO - Lo sbarco della Cina nel calcio europeo prosegue, con una nuova tappa in Premier League e con la prima “bandierina” piantata in Francia. Dopo Inter e Milan in Italia, tocca a West Bromwich Albion e Auxerre passare in mani cinesi a partire dalla stagione 2016/17.

Il West Bromwich nel corso delle scorse settimane è passato in mano al gruppo Yunyi Guokai (Shanghai) Sports Developement Ltd, in attesa del lasciapassare da parte della Financial Conduct Authority e della Premier League. Jeremy Peace, proprietario del club, ha ceduto il cento per cento delle quote dopo sedici anni, rendendo così il WBA il terzo club inglese ad avere una proprietà cinese dopo Wolverhampton (Fosun International) e Aston Villa (acquistati da Tony Xia).

In Francia è l’Auxerre la prima società calcistica ad avere un azionista di maggioranza cinese. Negli scorsi giorni il club borgognone ha ufficializzato l’acquisizione da parte di ORG Packaging del 60% delle quote societarie. In questo caso, a differenza del West Bromwich, i cinesi hanno deciso di investire su un club di seconda divisione: dopo trentadue anni consecutivi in Ligue 1, l’Auxerre è retrocesso nel 2012, vivendo tre stagioni anonime tra i cadetti (fatto salvo l’exploit in Coppa di Francia nel 2015, quando solo il Paris Saint Germain riuscì a frenare la rincorsa dell’Auxerre in finale). L’obiettivo dichiarato è quello di una pronta risalita in massima serie, per poi competere con le big d’Oltralpe: Paris Saint Germain, appunto, la cui proprietà è qatariota, e il Monaco dei russi.

Fonte: IL SOLE 24 ORE - BELLINAZZO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom