Rassegna Stampa

Lo sfogo di Totti: «Sto bene, voglio giocare. Merito maggiore rispetto»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 20-02-2016 - Ore 21:30

|
Lo sfogo di Totti: «Sto bene, voglio giocare. Merito maggiore rispetto»

IL MESSAGGERO - «Mi sento ancora un calciatore e voglio giocare, l'infortunio è alle spalle: sto bene e se sto fuori è solo per scelta tecnica». Francesco Totti si sfoga in un'intervista a Donatella Scarnati per Raisport, che andrà in onda stasera con un'anticipazione al Tg1 (integrale domani a Novantesimo minuto): il capitano della Roma parla con amarezza della sua lontananza dal campo. «Così non riesco a stare, la panchina mi fa male, capisco che alla mia età si giochi meno: ma finire la carriera così è brutto per l'uomo e per quanto dato alla Roma» 
SPALLETTI - Le recenti dichiarazioni del tecnico toscano («Io non alleno Totti, ma alleno la Roma») non sono andate giù a Totti che si aspettava un comportamento diverso da un allenatore che conosce da molti anni: «Con lui ho un rapporto da buongiorno e buonasera, lo stimo come persona e allenatore. Dico alla Roma di tenerlo in considerazione anche per il futuro, però, speravo che mi dicesse in faccia le tante cose lette sui giornali».

IL CONTRATTO - A breve (prima del ritorno di Champions contro il Real Madrid) il presidente Pallotta tornerà nella Capitale per risolvere delle questioni che in questi mesi stanno creando alcuni problemi alla società. Tra queste c’è anche il futuro del Capitano: «Gestirmi meglio sarebbe un bene per tutti, più che altro avere rispetto per quello che ho dato a questa società e a questa squadra. Ho cercato di mettere la faccia davanti a tutto. Da Pallotta mi aspetto correttezza, ci sederemo a tavolino, io dirò la mia e lui dirà la sua sperando che tutti ne escano contenti».

Fonte: IL MESSAGGERO

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom