Rassegna Stampa

Maicon, ecco il primo treno

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 07-08-2013 - Ore 10:00

|
Maicon, ecco il primo treno

E siamo alla seconda. L’intervallo di Boston è stato solo amministrativo, dedicato agli affari e alle relazioni pubbliche. Per i giocatori, un sorbetto per digerire meglio le fatiche della tournée americana. Invece a Toronto si gioca. Almeno, la Roma gioca. Il Toronto FC a ben vedere dovrebbe limitarsi a guardare e a imparare. Eppure non è insensata questa partita con un’avversaria che è penultima con quattro vittorie su 22 incontri nella Eastern Conference. Intanto il Toronto è una squadra, per quanto gracile, mentre la selezione All Stars della Major League, battuta 3-1 la settimana scorsa, non lo era: era invece un raccoglitore disordinato di giocatori in gran parte neppure da corsa. E poi tutto questo fa parte di un piano diabolico preparato dall’allenatore Garcia, che dosa le amichevoli precampionato come dosa nel menu dei suoi la carne rossa e quella bianca. E’ partito con una difficoltà medio-bassa andando a giocare a Salonicco, è salito leggermente di impegno specialmente mentale - si affrontavano alcuni uomini di rilievo come Henry - a Kansas City con la Mls, raggiunge un ostacolo morbido questa sera e chiude con un’impennata rischiosa sabato prossimo con il Chelsea di Mourinho. 

MOVIMENTO - In verità la Roma giocherà un’altra amichevole il 18, una settimana prima dell’avvio del campionato italiano. Per oggi Garcia si preoccupa di limare i meccanismi che tengono insieme centrocampo e attacco, ancora lievemente scollati e separati dal turbinio del continuo movimento predicato dal francese. Pretendendo comunque discreta se non massima attenzione, perché ci vuole un istante a finire come la Juventus contro i Galaxy. E poi Garcia vuole vedere ancora i suoi affrontare una difesa ben organizzata anche se non impermeabile e un attacco che si sposta con logica anche se non ci scorrazza Messi. Senza contare che un discreto sprazzo di partita dovrebbe essere disputato da Maicon. Il terzino brasiliano si è lucidato in palestra i muscoli opacizzati dal riposo dopo un infortunio, sabato ha affrontato una prima partitella, domenica si è riposato e ieri ha svolto l’intero allenamento con il gruppo.(...)
 
CAMBIO DI MARCIA - Di elucubrazioni si tratta in questo momento. Garcia mischia le carte in allenamento e qualche volta anche in partita. E’ giusto che lo faccia: la Roma è qui per costruirsi, non per cristallizzarsi. Federico Balzaretti si fa portavoce:  «In questa stagione serve un cambio di marcia. Lo scorso anno abbiamo deluso molta gente. Siamo coscienti di quello che dobbiamo fare. La città ci ha accolto in modo commovente, lo slancio dei tifosi italiani o di origine italiana ci tocca». (...)

 

Fonte: Corsport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom