Rassegna Stampa

Maicon fino al 2017

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 10-10-2014 - Ore 08:42

|
Maicon fino al 2017

Ripudiato dal Brasile, protetto gelosamente dallaRoma. Un mese dopo la turbolenta uscita dalla Nazionale, Maicon ha ritrovato il sorriso e presto dovrà prendere la penna in mano per firmare un nuovo contratto. Le trattative con il club per il rinnovo sono in corso e non manca molto per stringersi la mano: l’accordo in essere scade il prossimo giugno e si lavora a un prolungamento biennale fino al 2017 che consentirà al terzino di guadagnare qualcosa in più rispetto all’ingaggio di oggi – sceso sotto i 2 milioni netti – e di chiudere la carriera in giallorosso. Sabatini non ha mai avuto molti dubbi al riguardo perché considera il brasiliano un elemento fondamentale in campo e nello spogliatoio, dove nessuno come lui è capace di contrastare le«forze negative».

Garcia si sente in grado di gestire i suoi muscoli esplosivi ancora per qualche stagione, ora è arrivato anche l’ok decisivo di Pallotta. La sera prima della partita di Manchester, nell’albergo che ospitava la Roma, è andato in scena un incontro fra il procuratore Roberto Calenda, il presidente e lo stesso Maicon. Poche parole sufficienti a tranquillizzare il terzino sul futuro, adesso i dirigenti stanno cercando di completare il lavoro tecnico sul contratto insieme all’agente, segnalato peraltro a Trigoria anche negli ultimi giorni.

Nel frattempo Sabatini ha parlato con Florenzi per fargli capire che presto toccherà anche a lui«normalizzare» la sua situazione contrattuale: va in scadenza nel 2016 e tuttora ha uno stipendio ampiamente al di sotto del milione di euro. L’appuntamento con il suo procuratore Lucci è stato messo in agenda per le prossime settimane, quando si entrerà nel dettaglio di un rinnovo di quattro-cinque anni che dovrà prevedere quantomeno il raddoppio dell’ingaggio. Il giocatore-tifoso Florenzi vuole restare, non c’è dubbio, ma sente che è arrivato il momento di fare un salto nella carriera, non soltanto dal punto di vista economico.

Di altra natura i dubbi di De Sanctis, che ha altri otto mesi di contratto e a breve deciderà se giocare almeno un’altra stagione oppure iniziare una carriera dietro la scrivania: la Roma se lo terrà stretto in entrambi i casi. La scelta è attesa intorno a primavera, mentre a giugno (se non prima) Sabatini dovrà necessariamente trovare un accordo con il Cagliari per risolvere la comproprietà libera di Nainggolan. I rapporti con il neo proprietario dei sardi Giulini sono ottimi, l’affare Astori(che verrà riscattato al prezzo prefissato di 5 milioni) è una sorta di anticipo ma il valore di Radja sta lievitando sempre più. Il Cagliari spera di ottenere 15 milioni per la metà, c’è ancora tempo per sgonfiare il prezzo.

Fonte: IL TEMPO - A.Austini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom