Rassegna Stampa

Maicon stop 15 giorni, il capitano a rischio anche per Bologna

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-02-2014 - Ore 07:45

|
Maicon stop 15 giorni, il capitano a rischio anche per Bologna

Garcia perde i pezzi. Se il recupero di Totti in vista della trasferta di Bologna appare sempre più problematico (il riassorbimento dell’ematoma ancora non è completo, rinviato dunque il rientro in gruppo: nuovo controllo tra un paio di giorni), ieri è arrivata la conferma ufficiale dello stop di Maicon. Il brasiliano si è sottoposto ad un’ecografia presso il centro sportivo Fulvio Bernardini che ha evidenziato «una lesione di primo grado al bicipite femorale della coscia sinistra». Il club non ha voluto diramare la prognosi ma per infortuni di questo tipo normalmente servono almeno una quindicina di giorni. Calendario alla mano, il brasiliano sarà costretto a saltare la gara di Bologna e l’impegno casalingo con l’Inter al quale teneva in modo particolare come ex nerazzurro (e avendo già dato forfait all’andata per un problema analogo alla coscia destra).

UN POSTO PER DUE
E ora? Considerando che Balzaretti e Dodò dovranno rimanere ai box almeno altre 3-4 settimane, quella che sembrava una sottigliezza (l’acquisto di un terzino a gennaio) si è trasformata in un’emergenza. Bastos – più volte indicato da Garcia come l’uomo capace, all’occorrenza, di ricoprire il ruolo – a Napoli ha deluso, dimostrando di essere per lo più un’ala. E’ anche vero che gli esterni (Callejon e Mertens) di Benitez non s’incrociano tutti i giorni e non sono quelli che avrà a disposizione Ballardini, tuttavia già contro la Sampdoria il tecnico (proprio nel momento dell’infortunio di Maicon) ha preferito inserire Romagnoli (centrale difensivo adattato), facendo entrare invece l’ex Lione al posto di Destro. Il ballottaggio però persiste e solamente le prove tattiche in settimana riusciranno a fare un po’ più di chiarezza. Appaiono remote, invece, le ipotesi legate a Florenzi (che nel ruolo è stato impiegato qualche anno fa a Crotone) e Castan, schierato sulla fascia dal ct brasiliano Scolari. Soprattutto lo spostamento del brasiliano, comporterebbe infatti il debutto di Toloi che Garcia, viste le scelte attuate nella gara di domenica scorsa, ancora non ritiene pronto.

BENATIA NON PREOCCUPA
Migliorano invece le condizioni di Benatia: il marocchino, sofferente per un colpo al fianco destro, oggi svolgerà del lavoro differenziato, pronto ad aggregarsi al gruppo tra giovedì e venerdì.

Fonte: IL MESSAGGERO - CARINA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom