Rassegna Stampa

Mancio: «Kovacic ha cambiato faccia alla gara»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 26-04-2015 - Ore 12:00

|
Mancio: «Kovacic ha cambiato faccia alla gara»

Festa grande a San Siro per tifosi, giocatori e tecnici. Esultano in tanti da Mancini a Icardi, a sua moglie Wanda Nara, di bianco vestita, con in braccio la figlia che bacia teneramente al gol del marito, il 17° in campionato. «Gol molto importante, ma avrei dovuto segnare prima — ha ammesso l’attaccante argentino —. Finalmente la squadra comincia a fare quello che ci chiede Mancini. Con la Roma abbiamo ottenuto ciò che avremmo meritato anche nel derby. E ora proviamo a vincere le ultime sei partite di campionato che rimangono. Il mio rinnovo? Vediamo: quello che è certo è che io voglio restare e qui rimarrò nei prossimi anni, anche perché il club vuole riportare l’ Inter al vertice del calcio italiano».
Come, del resto, Mancini. «Buona partita contro una grande squadra: abbiamo giocato e sofferto, ma pure la Roma ha avuto i suoi problemi. Kovacic, Shaqiri e Podolski hanno ridato energia ai compagni quando sono entrati: complimenti al croato che ha cambiato faccia alla gara. Icardi è un grande attaccante ma può e deve ancora migliorare. Alla fine ha fatto gol, però prima ne ha sbagliati almeno due».

Era dal 19 ottobre, gol di testa a San Siro col Napoli (2-2), che Hernanes non segnava. Mancini ha ridato fiducia al brasiliano, schierandolo alle spalle di Icardi e Palacio, preferendolo ancora a Shaqiri e l’ex laziale ha premiato la scelta del tecnico, con un gran tiro da fuori area. Gol numero 5 in stagione (3 in campionato, 2 in Europa League. «Ora sto bene e si vede, non solo per il gol — ha spiegato il giocatore — . Neppure nel momento per me più difficile della stagione mi sono mai perso d’animo perché sapevo che sarei tornato protagonista».

Fonte: Corsera

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom