Rassegna Stampa

Mandzukic ma anche Balanta: le big italiane e il colpo Mondiale

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 12-06-2014 - Ore 09:55

|
Mandzukic ma anche Balanta: le big italiane e il colpo Mondiale

Osservatori sparsi sui campi ma soprattutto tanta tv. Le partite cominciano e i dirigenti italiani iniziano a sognare. La speranza è vedere quello che gli altri non vedono, pagare il giusto per poi ritrovarsi in casa un campione. Il Milan ad esempio si innamorò di Kevin Prince Boateng dopo averlo visto segnare in Sud Africa agli Stati Uniti. Ma difficilmente ciò che brilla su piazza Mondiale si rivela un affare perché chi emerge vede lievitare il costo del suo cartellino. Ecco perché vale anche il principio contrario: sperare in un flop per esaudire un desiderio. La Juve schiera i suoi osservatori in Sud America e molto probabilmente ci sarà anche Claudio Sclosa, ex giocatore e nuovo responsabile degli osservatori. Guarderanno soprattutto le squadre meno conosciute, compreso l’Ecuador dell’attaccante JeffersonMontero. Poi ci sono gli obiettivi già identificati, su tutti c’è Alexis Sanchez del Cile. La Juve ha già un pre-accordo con l’attaccante e tratta con il Barcellona, che però chiede 25 milioni di euro per il cartellino e si rischia l’asta di mercato con ManchesterUnited e Arsenal.

Nel mirino dei bianconeri c’è anche Lukaku del Belgio e Drogba della Costa d’Avorio (svincolato, chiede però tanti soldi e un contratto biennale). Per la difesa, alla voce terzini, c’è Marcelo del Brasile (Real Madrid) corteggiato anche dal Milan e Janmaat dell’Olanda (il Napoli però è in vantaggio). L’amministratore delegato del Milan Adriano Galliani non andrà in Brasile ma seguirà le partite dalla televisione, così come la squadra dei suoi quattro osservatori: la speranza è di scoprire un giovane che possa prendere il posto dell’infortunato Riccardo Montolivo. L’intenzione di Silvio Berlusconi è quella di tornare ad investire e quindi in caso di cessione di Mario Balotelli non è escluso che parta anche l’assalto al nazionale croato Mandzukic in rotta con Guardiola. Più complessa è la situazione dell’Inter che prima di comprare spera di vendere. Il Mondiale quindi potrebbe servire per far cassa, soprattutto nel caso di FredyGuarin. Le idee in ogni caso non mancano ma Erick Thohir prima di svenarsi sulmercato vuol rimettere a posto i conti quindi sarà difficile regalare aMazzarri l’attaccante spagnolo Torres e il centrocampista Luiz Gustavo L’organizzazione scova-gioielli però nonmanca. Il direttore tecnico Piero Ausilio infatti, anche lui per contenere i costi, inizialmente ha assegnato ad ogni osservatore un girone chiedendo di stilare delle relazioni che poi verranno incrociate.

Spettatrice poco attenta è la Roma. La rete di osservatori giallorossa butterà comunque un occhio sull’esterno d’attacco olandese Lens e sul centrale di difesa colombiano Balanta. Discorso completamente opposto, invece, per la Lazio: con Parolo biancoceleste in pectore, tutte le attenzioni saranno rivolte sul difensore orange De Vrij. La Fiorentina seguirà il croato del Genoa Vrsaljko, il regista olandese Clasie e l’attaccante giapponese Kakitani. Anche se lo snodo principale si chiama Cuadrado.

Fonte: LA STAMPA (M. DE SANTIS / L. BANDINELLI)

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom