Rassegna Stampa

Manolas da applausi, Dzeko ci prova invano

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 29-10-2015 - Ore 07:28

|
Manolas da applausi, Dzeko ci prova invano

MESSAGGERO - ANGELONI - Super Maicon, Dzeko di sostanza. Pjanic, storia di un centrocampista/capocannoniere sempre più determinante. 
SZCZESNY 6Se nel primo tempo si fosse andato a sedere in uno dei numerosi seggiolini vuoti della Sud, nessuno se ne sarebbe accorto. Non troppo diversa la ripresa, anche se prende un gol non per colpa sua. 
MAICON 8Un assist, un gol (tredicesimo marcatore della stagione), tante giocate da Maicon vecchie maniere (vedi palla su Florenzi in corsa), il tutto dopo un mesetto di naftalina. Banale dirlo: se sta così, è palese che sia di un'altra categoria. E che Dio lo conservi. Prestazione eccellente, molto meno il gesto di zittire i critici, o Garcia, o chissà chi.
MANOLAS 7E' il difensore più in forma della Roma. Non sbaglia quasi niente. Veloce, affidabile e soprattutto sempre presente. E si inventa il gol di Gervinho, con assist all'ivoriano dopo sgroppata che finisce in area avversaria. Sostituito, c'è sempre una prima volta. 
RUEDIGER 6Serata abbastanza tranquilla. Per lui, quindi per tutti. Si distingue per qualche corpo a corpo e per chiusure degne. Il gol di Thereau arriva quando la partita è già morta, anche se nell'occasione doveva fare meglio. 
DIGNE 6,5
Va al trotto, pure lui non ha modo di tirare il fiato e adesso arriva il bello tra Inter e derby. Faccia uno sforzo, dietro di lui non c'è molto.
FLORENZI 7Titolare con la fascia al braccio. Spende fiato e polmoni appresso a ogni pallone. Davanti è sempre pericoloso, un gol lo sbaglia in maniera grossolana, forse per troppa sicurezza.
PJANIC 7,5
Segna un gol alla Florenzi: rimorchio e tiro in corsa su assist di Maicon, il suo però è un tocco da biliardo. Il resto, una suonata leggera del direttore d'orchestra, che cerca di risparmiare qualche energia. Sesto gol stagionale, storia di un centrocampista/capocannoniere. Sempre più decisivo. 
NAINGGOLAN 7Continui recuperi palla e immediate accelerazioni. Lucido anche nel possesso palla. E' una specie di macchina, non si ferma mai. Ha l'agonismo di Tommasi e le accelerazioni di Cafu. Dà l'impressione di poter reggere il centrocampo anche in solitudine. Un intoccabile, nulla da dire. 
GERVINHO 7Ci mette un po' a carburare, si accende poco prima del cambio: gol da centravanti d'area con un diagonale di destro all'angolino. Il pubblico lo applaude, la pace ormai è ufficiale. Così come lo è la sua vena ritrovata. Sei gol, come Pjanic.
DZEKO 6,5
Non segna e questo manca a lui e a tutti i suoi ammiratori, ma fa giocare molto bene la squadra: sponde, aperture, sempre giocate intelligenti. Va al tiro un paio di volte, ma non è serata. Abbia pazienza, il gol è una questione di tempo. Il pubblico è con lui, questo già conta molto per non perdersi.
IAGO FALQUE 6Diligente, efficiente, utilissimo, anche se non brillantissimo. E' il classico giocatore che c'è ma non si vede. Mette in mezzo qualche cross, buono a destra e a sinistra. 
ITURBE 6Non è fortunatissimo in questo periodo, è finito un po' nel dimenticatoio per le prestazioni folgoranti di Salah e Gervinho. Prova un eurogol con una botta tremenda dalla distanza, ma pure Karnezis evidentemente ce l'ha con lui e gli toglie la palla dall'angolino.
GYOMBER NGOrmai è diventato la riserva di Castan, questi sembrano i fatti. Gioca una venticinqina di minuti per far rifiatare Manolas, che esce pure un po' acciaccato Si fa prendere in mezzo nell'azione del gol dell'Udinese. Da rivedere. 
VAINQUEUR NGUna decina di minuti per far tirare il fiato a Florenzi. Il solito agonismo, un po' falloso. Cerca qualche giocata rischiosa, ma gli va bene.
RUSSO 6Per sbagliare in questa partita ci voleva tanto impegno. E lui non ce l’ha mes

Fonte: MESSAGGERO - ANGELONI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom