Rassegna Stampa

Manolas ko: la Grecia lo manda a casa Dzeko, la Bosnia chiede la visita fiscale

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 06-10-2015 - Ore 08:24

|
Manolas ko: la Grecia lo manda a casa Dzeko, la Bosnia chiede la visita fiscale

IL MESSAGGERO - CARINA - Tornano le nazionali e le problematiche annesse. Stavolta a preoccupare è la situazione legata a Dzeko. Il ct bosniaco Bazdarevic ha convocato il centravanti (fermo dal 26 settembre per una lesione al collaterale) e lo attendeva già ieri. L’ex City ha invece rinviato la partenza a domani. La Roma ha inviato la cartella clinica ma lo staff medico bosniaco vuole appurare in loco le condizioni del calciatore, visto che negli ultimi tempi alcune prognosi (ad esempio quella di Szczesny) si sono rivelate troppo pessimistiche. Decisiva sarà la volontà di Dzeko che ha garantito alla società che non correrà rischi. La Bosnia è in ritardo nel girone B per le qualificazioni ai prossimi campionati europei e deve vincere contro Galles (sabato) e Cipro (mercoledì 13) per qualificarsi. Capitolo Ruediger: il difensore soffre di un problema di sovraccarico al menisco sinistro (gamba non operata), acuito da un colpo ricevuto col Sassuolo. Anche Manolas (foto Mancini)non è al meglio: trauma all’emicostato destro. Partito con il medico Del Vescovo per rispondere alla convocazione della nazionale, è già tornato nella capitale. Partirà Digne, convocato da Deschamps al posto di Tremoulinas. Totti migliora e spera di rientrare con la Fiorentina, per Keita arrivederci a novembre.

Fonte: IL MESSAGGERO - CARINA

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom