Rassegna Stampa

Materazzi: "Vergogna, uno così non merita rispetto”

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 30-05-2015 - Ore 10:15

|
Materazzi:

REPUBBLICA - SORRENTINO - Marco Materazzi, il fatto che Joseph Blatter sia stato rieletto alla guida della Fifa vuol dire che…?
«Che non c’è limite al peggio. O che al peggio non c’è mai fine. E che uno come lui sia a capo del calcio mondiale per la quinta volta consecutiva è una vergogna ».
Lei non sembra avere un’ottima opinione di herr Blatter.
«La mia opinione, avvalorata dai fatti, è che un personaggio simile non merita alcun rispetto».
Per quella storia di Berlino, ancora?
«Per quella e per tante altre, prima e dopo Berlino. Ma concentriamoci solo su Berlino: si è mai visto un presidente della Fifa che non premia la squadra campione del mondo? No. Mai accaduto nella storia del calcio».
Anni dopo, lui disse che si era astenuto per evitare che tutto lo stadio lo fischiasse, dato che i tedeschi ce l’avevano con la Fifa. Non ci crede?
«Certo che no. Lui non volle premiarci per altri motivi, che si possono intuire, e fu un fatto gravissimo. Che non si dimentica. Poi la sua Fifa è anche altre cose, e io le ho sperimentate…».
Tipo?

«A parte che potrei scrivere un libro su tutto quello che ho subito in carriera, la mia squalifica dopo la finale mondiale fu grottesca. La Fifa mi convoca per giudicare la vicenda della testata di Zidane, io vado là con l’avvocato Raffaelli, scopriamo che non c’è neppure una vera istruttoria, o un processo. Mi chiedono due cose e mi mandano via. Poi mi appioppano due giornate di squalifica. Roba da matti».
Perché, nonostante tutto, rieleggono sempre Blatter?

«Non posso giudicare perché non ho esperienza diretta di questioni politiche. Però è una vergogna. E’ coperto di scandali, gli hanno arrestato sette persone che lavoravano nella Fifa, e Blatter non c’entra niente? Spero almeno che l’Italia non abbia votato per lui».
Ecco…glielo diciamo sottovoce: sembra che alla fine l’abbiano votato.
«E sarebbe pazzesco. Lui ci ha offeso e noi continuiamo a votarlo? Per fortuna a ottobre me ne torno in India».

Fonte: REPUBBLICA - SORRENTINO -

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom