Rassegna Stampa

MAURO: "I giallorossi sono un gruppo straordinario. Entusiasmante la lotta per il vertice"

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 28-10-2013 - Ore 12:30

|
MAURO:

Sarà un entusiasmante e serrata sfida a tre tra Roma, Juventus e Napoli fino al termine del campionato. I giallorossi continuano a vincere e si confermano un gruppo straordinario, oltre che la squadra con più continuità della serie A. Nonostante l’inferiorità numerica, a seguito dell’espulsione di Maicon, hanno dimostrato di saper soffrire e al momento giusto hanno piazzato il colpo del ko con Bradley.
E’ davvero impressionante come in così poco tempo Garcia sia riuscito a ricostruire una squadra vera sulle macerie della stagione scorsa. Una vittoria che pesa ancora di più, tenendo conto delle assenze di Totti e Gervinho. Juve e Napoli, però, non mollano.
La squadra di Conte ha offerto una straordinaria prova di forza, tornando ai livelli dell’anno scorso e non sbagliando assolutamente niente, anche se davanti aveva un Genoa troppo intimorito e non all’altezza della situazione. Il Napoli, pur con un pizzico di fortuna in occasione dei due rigori, ha condotto la partita sul piano del gioco e meritato il successo contro il Torino. Si fa sempre più in salita la stagione del Milan. I rossoneri hanno bisogno di prendere schiaffoni prima di reagire e di capire che possono stare in campo come una grande squadra.
Questa volta, però, la rimonta nel secondo tempo non è bastata e nel finale il Parma ha trovato il gol vittoria. Una situazione davvero preoccupante per Allegri, costretto a fare i conti anche con l’apatia e la confusione di Balotelli che ha rimediato un sacrosanto giallo per simulazione, dopo un vero e proprio tuffo in area di rigore, e non è mai stato protagonista. Sull’altra sponda di Milano, invece, nell’anticipo con il Verona è arrivata la conferma dell’ottimo lavoro che sta svolgendo Mazzarri.
L’Inter è stata fortunata nelle conclusioni, ma ha dimostrato ancora una volta di saper correre, soffrire e all’occorrenza picchiare. Si vede la mano del tecnico in una squadra che, nonostante alcune assenze pesanti, si sta rivelando anche propositiva e capace di imporre il proprio gioco. Tra le squadre di alta classifica, la Fiorentina dimostra di essere una di quelle con più qualità. Mi domando come sia possibile che nessuno dei top club europei abbia preso in considerazione Cuadrado, un esterno di grandissima qualità che merita la Champions League. Se saprà trovare continuità, la squadra di Montella può stare vicinissima alle prime della classe fino in fondo e dare filo da torcere a Roma, Juventus e Napoli.

Fonte: Repubblica.it - M. Mauro

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom