Rassegna Stampa

Mazzarri in pole ma Allegri resiste

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 14-05-2013 - Ore 07:28

|
 Mazzarri in pole ma Allegri resiste

(Il Tempo – A.Austini) – Una chiacchierata con Allegri per dare un segnale a Mazzarri. Divisa tra due allenatori, alla Roma serve astuzia per non restare a mani vuote. Ecco perché Sabatini, pur avendo virato da tempo con convinzione sul tecnico del Napoli, dopo la gara di domenica ha voluto parlare faccia a faccia con Allegri a Milano. Una mossa dal duplice scopo:tenere in «caldo» il milanista, non ancora certo della sua conferma in rossonero, e far capire all’altro candidato che non può chiedere la luna alla Roma. Allegri, ripartito poi per Livorno, continua a essere intrigato dalla proposta giallorossa ma prima deve decidere il suo futuro con Galliani: l’incontro è previsto la settimana prossima, quando la Champions del Milan sarà ormai certezza o rimpianto.

A quel punto, però, Mazzarri avrà ufficializzato l’addio al Napoli (intende farlo martedì prossimo a campionato concluso) e, magari, già firmato con la Roma. L’accordo economico è infatti l’ultimo tassello mancante per il suo approdo a Trigoria. Il resto è già stato stabilito negli incontri degli scorsi mesi: durata del contratto pluriennale, porte spalancate a tutto lo staff e mosse di mercato che ad esempio prevedono la conferma di Osvaldo e l’acquisto di giocatori più esperti e «cattivi». Ma la Roma non intende pareggiare le cifre astronomiche messe sul piatto da De Laurentiis. Il presidente del Napoli ha rilanciato fino a quasi 4 milioni di euro netti, sentendosi rispondere picche a poche ore da Napoli-Siena. Voleva accanto a sé l’allenatore per annunciare il rinnovo al San Paolo e invece si è ritrovato a congedarlo. Domani si rivedranno alla cena della squadra, ma la sua scelta Mazzarri sembra averla fatta. Da anni si propone senza successo ai giallorossi e ora sente che è finalmente arrivato il momento giusto. [...]

Mazzarri è stato informato dell’incontro Sabatini-Allegri ma tiene il punto e vuole ottenere il massimo prima di firmare: almeno 3 milioni all’anno. E qualche giorno in più di tempo lo aiuta a capire cosa si muove attorno. L’ipotesi-Inter sembra remota. Moratti ha garantito a De Laurentiis che non gli «sfilerà» Mazzarri e ieri ha confermato, pur senza sbilanciarsi più di tanto, Stramaccioni. «Per il momento non ho dubbi» ha detto il presidente dell’Inter. Ma c’è un’altra panchina «pesante» ancora in bilico: quella della Juventus. [...]

Per questo la Roma vuole chiudere in fretta, magari sfruttando l’arrivo del Napoli domenica all’Olimpico. Sabatini è rientrato ieri alla base. Oltre ad Allegri, ha portato avanti altri affari di mercato. Si raffredda la pista che porta ad Alderweireld dell’Ajax mentre il portiere Rafael del Santos è a un passo. D’altronde Stekelenburg le valigie non le ha mai disfatte.

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom