Rassegna Stampa

Mercato Roma. Diawara mette in stand-by il Napoli: ingaggio troppo basso

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-08-2016 - Ore 08:21

|
Mercato Roma. Diawara mette in stand-by il Napoli: ingaggio troppo basso

CORRIERE DI BOLOGNA – BENEFORTI - Amadou Diawara al Napoli è un affare finalmente chiuso, o meglio, per il momento è chiuso solo a metà. È stata raggiunta la quadratura del cerchio tra il Bologna e il Napoli sul cartellino, questo è vero, ma manca ancora l’accordo tra Aurelio De Laurentiis e il giocatore per l’ingaggio. Così la telenovela continua, nonostante sia Napoli che Bologna stiano addosso in queste ore all’entourage del centrocampista per convincerlo ad accettare le condizioni economiche dettate da ADL. Sì, perché soprattutto i capi rossoblù tremano solo all’idea che questi 15 milioni più 1 di bonus possano saltare per la mancata via libera al trasferimento di Diawara. Che, tra l’altro, ha sempre benedetto la soluzione Napoli, preferendola alla Roma. Il discorso è questo, almeno a sentire quelli che gestiscono il ragazzo guineiano: De Laurentiis avrebbe abbassato notevolmente i numeri dell’ingaggio, pare su per giù del 40% rispetto alla precedente intesa, da 1 milione a 600 mila euro. E almeno fino a quando il Napoli non tornerà alla cifra di prima Diawara continuerà a voltargli le spalle, forte anche di quello che gli garantirebbero sia la Roma che lo stesso Milan, con le quali Daniele Piraino ha già trovato un accordo, appunto a 1 milione di euro all’anno.

Certo, ora come ora siamo al gioco delle parti, e l’operazione Diawara al Napoli potrebbe anche non essere a rischio, ma fa bene il Bologna ad andarci con i piedi di piombo. La rivisitazione dei numeri da parte di De Laurentiis non è di buon auspicio e poi quando c’è di mezzo ADL devi aspettarti sempre di tutto. E quello che è successo un paio di settimane fa è molto indicativo. Quando mancava solo l’annuncio per Diawara al Napoli, dopo che i due club avevano raggiunto la quadra a 15 milioni di euro più 2 di bonus, e già era stata raggiunta l’intesa anche tra De Laurentiis e Piraino. Allora il Napoli fece sapere di dover rimandare l’acquisto di Diawara non avendo chiusoValdifiori con il Torino. Oggi la musica non è cambiata, considerato che Valdifiori è ancora a libro paga di De Laurentiis e continua a lavorare con Sarri. Nella tarda serata di ieri le due parti hanno parlato di nuovo, oggi sapremo se sono arrivate ai titoli di coda. «È una trattativa particolare che mai mi era capitata e che spero non mi ricapiti più in futuro — si è limitato a dire il ds rossoblù, Riccardo Bigon —. Su Diawara c’è un interesse concreto di almeno 3-4 squadre, ma l’operazione non è chiusa».

Fonte: Corriere di Bologna - Beneforti

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom