Rassegna Stampa

Mercato Roma, sprint Parolo. Il Genoa va su Ntep Sassuolo-Ariaudo sì

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 04-01-2014 - Ore 08:27

|
Mercato Roma, sprint Parolo. Il Genoa va su Ntep Sassuolo-Ariaudo sì

Primo giorno della sessione ufficiale di mercato con gli hotel milanesi che a rilento vanno animandosi per le trattative da sviluppare nelle prossime settimane. Giornata calda per il ds della Roma Walter Sabatini con una serie di appuntamenti in agenda. In prima battuta col Parma per continuare il corteggiamento al centrocampista Marco Parolo . Si tratta con gli emiliani sulla base di una comproprietà (2.5 milioni più Caprari l’offerta giallorossa), ma una decisione sull’affondo decisivo verrà presa solo dopo la gara-spartiacque con la Juve. Sabatini ha discusso anche col Genoa del passaggio di Marquinho in Liguria: in settimana Gasperini si è sentito al telefono col brasiliano per convincerlo, si tratta per il trasferimento a titolo definitivo, l’alternativa per i rossoblù sarebbe Martinho (Verona). Col Genoa possibile sinergia per il francese Paul Georges Ntep , che i rossoblù dovrebbero prelevare dall’Auxerre in Ligue 2 (costo 4 milioni e mezzo), ma con il placet interessato della Roma che a giugno potrebbe portarlo in giallorosso. Un’idea allo studio tra i club da sviluppare nelle prossime giornate di mercato. In ottica futura va segnalato anche Nemanja Radonjic , il 17enne serbo che arriverà in estate a parametro zero dal Partizan di Belgrado. L’attaccante ha seguito l’allenamento dei futuri compagni a Trigoria. Burdisso e Bradley, invece, non necessariamente saranno ceduti a gennaio, soprattutto lo statunitense. Se non arriverà un’offerta importante (Bayer Leverkusen?), dovrebbe rimanere in giallorosso.

 DE CEGLIE Il Genoa è attivo e su diversi fronti. Ieri nuovi contatti con la Juventus (ma niente fumata bianca) per De Ceglie , molto gradito a Gasperini. Ostacoli per il suo arrivo in rossoblù sono la formula (prestito o comproprietà) e ingaggio. La discussione continuerà nei prossimi giorni per tentare di limare cifre del possibile affare. Sull’altra sponda genovese la Sampdoria è sempre alla ricerca di una prima punta: oltre ad Amauri (Parma) piace anche Bianchi (Bologna).





MOSSE SALVEZZA Tra le squadra che devono centrare la salvezza, il Sassuolo cerca qualità in difesa e in attacco. Sul primo fronte i dirigenti emiliani sono molto vicini al «sì» di Ariaudo (Cagliari). In uscita dal Sassuolo c’è invece Ziegler , poco impiegato nel girone d’andata: una pista porta al Bologna. Il Catania , invece, dopo l’ufficialità del ritorno di Lodi in prestito dal Genoa, lavora come al solito sul mercato argentino: ha bloccato Rinaudo (Sporting) e segue Becker (Rosario Central) e Rescaldani, attaccante del Velez, che nel frattempo è diventato comunitario. Il Chievo continua a seguire la pista Della Rocca per la mediana, mentre per l’attacco restano vive la piste Calaiò (Genoa) e quella di uno scambio di prestiti col Bologna : Rolando Bianchi in cambio di Paloschi , per il quale era stato offerto anche Acquafresca. Una pista suggestiva, poi, porta al ritorno di Obinna, in uscita dalla Lokomotiv Mosca: si può fare in prestito, i veneti lo hanno sondato così come il Parma (nel caso parta Biabiany), ma c’è da affrettarsi perché il nigeriano ha una proposta anche dal Celta Vigo. Il Livorno spera di convincere Motta (Juventus), sul quale c’è però l’interesse del Werder Brema e potrebbe valutare anche Sculli per l’attacco. Il Verona lavora sulle uscite: Longo vuole giocare con più continuità ed ha opzioni in Germania (Friburgo) e in Spagna (Rayo Vallecano e Levante). L’Atalanta manda all’Arezzo il centrocampista Rascaroli.

Fonte: Gasport

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom