Rassegna Stampa

Metal detector, strade chiuse e bus scortati dalla polizia «Tifosi azzurri mai dai soli»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 25-04-2016 - Ore 07:32

|
Metal detector, strade chiuse e bus scortati dalla polizia «Tifosi azzurri mai dai soli»

CORRIERE DELLA SERA – FRIGNANI - Il primo obiettivo delle forze dell’ordine è quello di evitare che oggi pomeriggio i tifosi napoletani rimangano isolati a gruppetti durante l’afflusso e il deflusso dall’Olimpico. Il rischio che possa accadere qualcosa viene considerato concreto, visti anche i drammatici precedenti di tutte le Roma-Napoli, senza contare l’omicidio di Ciro Esposito due anni fa a Tor di Quinto prima della finale di Coppa Italia Fiorentina-Napoli per mano dell’ultrà romanista Daniele De Santis, che ora rischia l’ergastolo.

Da questa mattina l’area dello stadio è bonificata di continuo, con rimozioni di auto e cassonetti, come anche il parcheggio di Saxa Rubra dove dalle 11 partiranno sotto scorta i bus dell’Atac per portare all’Olimpico i tifosi azzurri giunti in auto. Alle 13 è invece prevista l’apertura dei cancelli dello stadio: controlli antiterrorismo ai tornelli e ai varchi, ma anche per individuare eventuali infiltrati dalla Campania con biglietti acquistati altrove visto il divieto di vendita dei tagliandi in quella regione. E questa è una delle priorità, dopo il provvedimento deciso dall’Osservatorio del Viminale sulle manifestazioni sportive di impedire ai tifosi residenti a Napoli - e poi in tutta la Campania - di poter venire a Roma per assistere alla partita clou del finale di stagione per entrambe le squadre. Un incontro da sempre considerato a rischio, con frequenti momenti di tensione nelle edizioni precedenti. Per l’occasione, ma solo se sarà necessario, è stata disposta la chiusura anche del lungotevere di fronte al Foro Italico - Maresciallo Diaz e Maresciallo Cadorna -, insieme con le strade di accesso all’Olimpico. Particolare attenzione anche nella zona di Ponte Milvio e di largo Maresciallo Giardino. Massima vigilanza anche alle stazioni Termini e Tiburtina dove arriveranno in mattinata i treni con altri tifosi azzurri. Anche in questo caso sono state approntate delle navette che sotto scorta li porteranno fino all’Olimpico. Dove non è escluso che alcuni gruppi di romanisti decideranno, proseguendo la protesta per la divisione della Curva Sud, di assistere alla partita nei locali attorno allo stadio.

Fonte: CORRIERE DELLA SERA – FRIGNANI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom