Rassegna Stampa

Milan, Montolivo anticipa l'operazione: stagione finita

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 06-05-2015 - Ore 16:43

|
Milan, Montolivo anticipa l'operazione: stagione finita

REPUBBLICA.IT - STEFANO SCACCHI - Il capitano rossonero sotto i ferri per risolvere definitivamente il problema alla tibia sinistra fratturata lo scorso anno in maglia azzurra. Sarà pronto per il raduno di luglio. Abbiati: ''Ognuno di noi deve dimostrare in queste ultime quattro gare di meritare questa maglia'' Stagione finita per Riccardo Montolivo. Il capitano del Milan si opererà domani per rimuovere i "mezzi di sintesi" dalla tibia sinistra fratturata l'anno scorso in maglia azzurra prima del Mondiale brasiliano. L'intervento servirà a togliere i chiodi inseriti per consentire la ricomposizione della rottura ossea. L'appuntamento era inizialmente previsto per la fine del campionato, ma a questo punto è sembrato più opportuno anticipare. Montolivo non gioca dal 28 febbraio, dallo 0-0 di Verona col Chievo. Il suo rientro in campo dopo l'infortunio, avvenuto a fine novembre con l'Udinese, è stato costellato da un paio di problemi muscolari. La forma non è delle migliori. Quindi meglio effettuare subito questa operazione di routine per presentarsi al meglio al via della prossima annata senza forzare troppo i tempi a giugno. L'ex di Atalanta e Fiorentina infatti sarà pronto per il raduno estivo a luglio.

TIBIA GUARITA - La tibia comunque è "perfettamente guarita", come riferisce Milan Channel. E' stata una stagione priva di soddisfazioni per Montolivo: il recupero è stato completato nei tempi previsti con il ritorno in campo a poco più di sei mesi dal ko in Nazionale. Ma poi le presenze sono state a singhiozzo con poca continuità fino all'uscita di scena a fine febbraio. In parallelo i risultati deludenti della squadra e ora uno spogliatoio sempre più in ebollizione.

ABBIATI FISSA GLI ESAMI - Un "senatore" come Abbiati, superato dall'ottimo Diego Lopez nelle gerarchie tra i pali, invita i compagni a impegnarsi al massimo in questo finale di campionato: "Ogni giocatore - dice il portiere a Milan Channel - deve dimostrare di essere da Milan e di poter giocare anche nella prossima stagione con questa maglia". Dopo il derby però il gruppo rossonero ha iniziato una caduta libera senza riuscire a trovare la spinta per la reazione: tre sconfitte consecutive con Udinese, Genoa e Napoli. Qualche attenuante solo al San Paolo per l'espulsione dopo pochi secondi di De Sciglio. Otto gol subiti e appena due fatti in 180 minuti, discesa all'11° posto in campionato, continue tensioni interne.

TORNA SUSO - E la sfida della prossima giornata non sembra l'ideale per ritornare a vincere. A San Siro arriva la Roma che ha contro-sorpassato la Lazio al secondo posto e deve difendere la posizione fondamentale per andare direttamente in Champions League. Inzaghi ritroverà gli squalificati Abate e Mexes. Tornerà a disposizione anche Suso, fuori per infortunio a Napoli. Oggi lo spagnolo ha ripreso ad allenarsi in gruppo

Fonte: REPUBBLICA.IT - STEFANO SCACCHI

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom