Rassegna Stampa

Montella a Trigoria. Ma per vedere il figlio Alessio

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 07-09-2015 - Ore 08:07

|
Montella a Trigoria. Ma per vedere il figlio Alessio

GAZZETTA DELLO SPORT - PUGLIESE - Vedi Montella gironzolare di nuovo a Trigoria e allora un sussulto ce l’hai, ti viene in automatico. Non fosse altro perché l’ex tecnico giallorosso (e di Catania e Fiorentina) da quelle parti ci ha lasciato il cuore, prima da giocatore e poi da allenatore. E perché il suo nome, dopo l’addio dell’estate 2011, è stato spesso e volentieri avvicinato ai giallorossi, soprattutto prima che la Roma virasse su Zeman, l’estate successiva. Quella fu una trattativa serrata, con la fumata nera che arrivò direttamente a casa dell’Aeroplanino.

LA VISITA E invece Montella a Trigoria era per altro e cioè la prima partita degli Allievi Nazionali della Roma (campioni d’Italia), squadra in cui gioca il figlio Alessio. Inizialmente Montella juniorè rimasto in panchina, per poi entrare dopo appena 22’ a causa dell’infortunio di Olivetti (autore del 2-0, la Roma ha superato la Ternana 3-0 con le reti di Antonucci e Squerzanti, buone gare per Cargnelutti e Cappa). Montella ha assistito al match da una postazione privilegiata insieme a Stefano Desideri. Prima e dopo baci e abbracci con Bruno Conti, l’uomo che per primo ha creduto nelle sue doti da allenatore. Poi via, magari un giorno tornerà. Ma chissà come...

 

Fonte: Gazzetta dello Sport - A.Pugliese

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom