Rassegna Stampa

Nacho è in arrivo Peres o Widmer per la fascia destra

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 16-07-2016 - Ore 06:37

|
Nacho è in arrivo Peres o Widmer per la fascia destra

GAZZETTA DELLO SPORT - PUGLIESE - L’idea, o forse meglio dire la speranza, è quella di partire per gli Stati Uniti il 23 luglio con praticamente la difesa fatta. O giù di lì. E di fatto dovremmo esserci, visto che lunedì Nacho dovrebbe diventare un giocatore della Roma ed entro mercoledì dovrebbe essere risolta anche la questione Szczesny. Poi si tratta eventualmente di dare l’assalto a Widmer come terzino destro, a meno che la Roma non fiuti la possibilità di poter aspettare un po’ per veder abbassare il prezzo di Bruno Peres (su cui però c’è sempre il City).

IN ENTRATA Nacho oggi parlerà con Zidane per togliersi gli ultimi dubbi, poi dovrebbe dire sì al passaggio in prestito alla Roma. Szczesny invece nel weekend farà ritorno dal viaggio di nozze, facendo scalo a Londra. Tra Roma e Arsenal balla quel famoso milione lordo (la partecipazione o meno degli inglesi all’ingaggio del giocatore), possibile anche che il polacco si aggreghi subito all’Arsenal per poi trasferirsi alla Roma ancora in prestito, ma stavolta con un diritto di riscatto fissato a 15 milioni di euro. Nel frattempo però Sabatini ha telefonato a Manolas rinnovandogli la disponibilità della Roma ad allungargli il contratto a settembre e confermandogli l’assoluta impossibilità che venga ceduto in questa sessione di mercato. Nonostante le offerte ricevute da Arsenal e Chelsea, la clausola che prevede il 50% del suo cartellino ancora in mano all’Olympiacos ne impedisce di fatto fino a gennaio qualsiasi mossa si mercato.

In uscita Detto che da ieri è ufficiale la cessione di Sanabria al Betis (7,5 milioni più il 50% sull’eventuale futura cessione e un diritto di riacquisto a 11 milioni nelle prossime due stagioni, a 14,5 tra tre), nel weekend Sabatini lavorerà soprattutto sulla doppia cessione Iago-Ljajic al Torino. Siamo tornati, di fatto, al vecchio accordo, quello che dieci giorni fa era praticamente già stato concluso. Ora però le due trattative sono sostanzialmente svincolate, con Iago che diventerà un giocatore del Torino con un prestito oneroso di 1,8 milioni (e diritto di riscatto a 6) e Ljajic a cui è stato dato un ultimatum: il serbo deve decidersi in 2-3 giorni a dare una risposta ai granata, altrimenti la Roma lo richiamerà all’ordine. Di fatto, però, Ljajic aspetta il Milan e ha il coltello dalla parte del manico, andando in scadenza a giugno. Un bell’intrigo, con il Celta Vigo che nel frattempo è un’ipotesi tramontata.

 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom