Rassegna Stampa

Nacho, il via libera del Real a inizio settimana

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 16-07-2016 - Ore 06:54

|
Nacho, il via libera del Real a inizio settimana

MESSAGGERO - CARINA - Il countdown per Nacho è iniziato. All'inizio della prossima settimana è attesa la fumata bianca. La Roma (dopo il primo incontro del 7 giugno) nei giorni scorsi ha definito insieme agli avvocati e all'agente del calciatore l'intesa economica e ora attende il via libera del Real Madrid. Il procuratore Seguì è fiducioso e anche a Trigoria non si augurano stop improvvisi alla trattativa, nonostante la stampa iberica rimanga tiepida sul buon esito dell'operazione. 
NANNI Con lo spagnolo in rosa, per completare la prima fase del mercato giallorosso bisognerà solamente definire la questione Szczesny. Il polacco domani rientra a Londra dopo il viaggio di nozze. Wojciek la sua scelta l'ha fatta: vuole giocare nella Roma anche il prossimo anno. Lo ha fatto presente all'Arsenal che ha acconsentito al nuovo prestito che dovrebbe prevedere stavolta un diritto di riscatto fissato a 18 milioni. Ma il polacco ha fatto una richiesta al club dalla quale non intende derogare: vuole essere allenato dal preparatore Nanni al quale invece Sabatini e Massara hanno dato il ben servito, promuovendo dalla Primavera Savorani. Agli occhi esterni può sembrare una questione di secondo piano: non per Szczesny. 
L'EX BOCA A proposito di portieri: Skorupski rinnova sino al 2021 e poi tornerà ad Empoli. A sorpresa potrebbe essere seguito da Parades. Sì, proprio l'argentino che nelle idee originarie della Roma doveva rimanere in pianta stabile con il gruppo di Spalletti. Non a caso un paio di giorni fa l'ex Boca è stato abbastanza sibillino sul suo futuro. Lo Zenit a giugno aveva offerto 15 milioni mentre la Sampdoria (per ora) non è andata oltre una richiesta in prestito con diritto di riscatto. Paredes, quindi, in mancanza di offerte vantaggiose per la Roma ha deciso la destinazione. Sabatini (che ieri ha telefonato a Manolas rassicurandolo sull'adeguamento contrattuale e ribadendogli che in questa sessione non sarà ceduto) si sta convincendo ad accontentarlo. 
Intanto tra oggi e domani Iago Falque raggiungerà il Torino nel ritiro di Bormio. Ljajic invece è a Belgrado dove sta valutando con la famiglia se accettare o meno il rilancio granata (la Roma sta provando a forzare la mano e ha imposto un ultimatum per oggi). Ufficializzate le cessioni di Verde all'Avellino e di Sanabria al Betis Siviglia: a Trigoria per il paraguaiano incassano 7,5 milioni (oltre a garantirsi il 50% da una futura rivendita). Possibilità di ricomprarlo a 11 entro il 2018 o a 14,5 nel 2019. Nei prossimi giorni Capradossi si trasferirà al Cesena e Ponce allo Sporting Gijon. In dirittura d'arrivo anche il trasferimento di Machin al Sassuolo. Gyomber richiesto dal Pescara, Zukanovic dall'Atalanta. 

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom