Rassegna Stampa

Nacho la firma è vicina, schiarita per Diawara

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 19-07-2016 - Ore 07:53

|
Nacho la firma è vicina, schiarita per Diawara

IL MESSAGGERO –CARINA - Domenica, nel post-gara col Grozny, Spalletti aveva provato ad accelerare i tempi: «Arriverà di certo un nuovo difensore a breve. Ho sentito al telefono Sabatini e mi è sembrato ottimista». Il nome era/è noto a tutti: Nacho. Ieri è andato in scena il nuovo incontro tra l'agente del difensore (Seguì) e il Real Madrid. Sul tavolo, da un lato l'offerta della Roma (prestito con diritto di riscatto a 11 milioni) e dall'altro le richieste delle merengues (la volontà di inserire un controriscatto non elevato a 15 e la necessità di trovare un sostituto ora che Llorente, canterano designato a sostituirlo, ha accettato la proposta del Malaga). Se Zidane ha dato il via libera alla cessione, Florentino Perez (attualmente in Canada al seguito della squadra) si è preso ancora qualche ora di riflessione. L'ottimismo però non scema e in giornata si attende una risposta (positiva). A Trigoria sono convinti che Nacho si unirà alla squadra negli Usa. L'arrivo dello spagnolo si sposa con la sempre più probabile cessione di Zukanovic all'Atalanta: ieri incontro positivo in Lega tra le parti. Con Gyomber al Pescara, ora alla Roma al netto del caso Manolas - manca soltanto un terzino destro per completare il reparto. Per rimanere in tema-centrali, bloccato Ferrari del Crotone, classe 92. In questa stagione continuerà a giocare per il club calabrese: Sabatini lo studierà in serie A, pronto a portarlo nella capitale il prossimo anno. Intanto Machin è a un passo dal Sassuolo, Ponce dal Gijon e Capradossi dal Cesena. Sono giorni importanti anche per Szczesny. L'Arsenal intende farsi pagare il prestito e il polacco continua a chiedere di potersi avvalere del preparatore Nanni.

COUNTDOWN Entro giovedì (la Roma parte sabato per gli Usa) attese novità. Skorupski, pronto a rinnovare sino al 2021 e destinato all'Empoli, rimane in stand-by. Capitolo Diawara: «Mi piace ma non penso che la Roma c'entri qualcosa con il suo problema con il Bologna perché noi non abbiamo mai parlato con lui», le parole di Spalletti. Un atteggiamento infatti che l'ex Fenucci ha apprezzato. L'offerta giallorossa non cambia: 12 milioni e il prestito di Sadiq. Tocca al club rossoblù decidere. Di certo viene privilegiato il trasferimento in Italia (all'estero il Bologna dovrebbe una percentuale della vendita al San Marino, società dalla quale lo ha prelevato). E la Roma è in pole, atteso nuovo contatto in giornata. Anche l'idea di inviare una lettera e far partire l'azione legale nei confronti del guineano sembra (per ora) rientrata. Il Torino ha presentato ieri sera Ljajic e Iago Falque.

Fonte: Il Messaggero - S.Carina

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom