Rassegna Stampa

Nacho o Juan Jesus. E si stringe su Szczesny

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 10-07-2016 - Ore 06:59

|
Nacho o Juan Jesus. E si stringe su Szczesny

IL TEMPO - AUSTINI - A piccoli passi. Con una sola certezza salvo accelerate imprevedibili: Spalletti non accoglierà nessun nuovo acquisto durante il ritiro di Pinzolo oltre ai quattro (Alisson, Mario Rui, Gerson e Seck) che la società gli ha già messo a disposizione. Sabatini è rimasto nella Capitale e ieri si è aggiornato con l’allenatore sulle varie trattative prima della partenza verso le Dolomiti. Due difensori servono il prima possibile, poi ci sarà tempo di aggiungerne almeno un altro. Per riempire la casella vuota del centrale prosegue il ballottaggio tra Nacho e Juan Jesus. La Roma è tornata alla carica per lo spagnolo, chiedendo il prestito con diritto di riscatto al Real. Ottenuto l’ok da Nacho, non sarà comunque facile convincere il club campione d’Europa ad accettare la formula del trasferimento temporaneo. E allora, in parallelo, si continua a lavorare su Juan Jesus. Sabatini ha raggiunto un’intesa di massima con i suoi colleghi dell’Inter su una valutazione da circa 10 milioni di euro. La Roma vuole però passare per un prestito oneroso con obbligo di riscatto e manca l’ok, per nulla scontato, dei nuovi proprietari cinesi. Juan Jesus è stato schierato titolare ieri da Mancini nella prima amichevole estiva, ma è sul mercato e ha già dato il suo gradimento all’opzione giallorossa attraverso il procuratore Roberto Calenda. Da ricordare che proprio in questa stagione l’Inter dovrà pagare 7.8 milioni alla Roma per il riscatto di Dodò. Quanto ai terzini, resta in piedi la trattativa con Zabaleta, che può svincolarsi dal Manchester City grazie a una clausola inserita nel contratto ma deve ancora raggiungere un’intesa economica con la Roma. Caceres, che secondo i medici non sarà pronto prima di ottobre, rimane in stand by. Intanto si continua a lavorare per il nuovo prestito di Szczesny: possibile fumata bianca la prossima settimana. Ljajic tratta con Torino (dove andrebbe anche Iago Falque) e Celta Vigo, Sanabria è a un passo dal Betis e la Roma si garantirà un diritto di riacquisto oltre a una percentuale sulla rivendita. Ponce lo «sostituirà» allo Sporting Gijon, su Zukanovic c’è l’Atalanta, frenata tra Gyomber e Pescara che intanto ha preso Crescenzi.

Fonte: Il Tempo - Austini

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom