Rassegna Stampa

Nainggolan: «Ci serva da lezione»

condividi su facebook condividi su twitter Redazione 30-09-2015 - Ore 07:32

|
Nainggolan: «Ci serva da lezione»

IL TEMPO – SCHITO - «Sapevamo quello che dovevamo fare ma l'abbiamo fatto male. Questa serata va presa come lezione».

Il volto scuro di Radja Nainggolan è quello di tutta la Roma. Il centrocampista belga cerca di analizzare l'inattesa sconfitta di Borisov, sottolineando quello che non ha funzionato e cercando di salvare il salvabile. «Siamo consapevoli di quello che abbiamo fatto, una partita a due facce: dovevamo mettere in campo per 90 minuti quello che abbiamo messo per 45. Nella ripresa ho visto una squadra che aveva la consapevolezza di poter recuperare, abbiamo avuto le occasioni giuste per pareggiare ma non ci siamo riusciti».

Proprio l'ex Cagliari è stato uno dei pochi a sfiorare il gol nella disastrosa prima frazione giallorossa. «Siamo arrivati in un paio di occasioni a tirare in porta - prosegue Nainggolan - ma loro hanno saputo sfruttare benissimo gli spazi, mentre noi non abbiamo difeso bene in blocco». Parole che suonano come un'arringa difensiva nei confronti di Rudi Garcia. «Lo ripeto, sapevamo cosa dovevamo fare, ci aspettavamo una partita difficile. Abbiamo iniziato male, ora vedremo cosa abbiamo fatto male e cosa no. Potevamo comunque recuperare il risultato, abbiamo mancato le ultime occasioni: se avessimo giocato tutta la gara come abbiamo fatto nel secondo tempo ci sarebbe stato un altro risultato, anche se dirlo ora è facile. La colpa è la nostra».

Alla domanda sulle scuse da fare ai tifosi, il belga non si tira indietro: «Siamo consapevoli dei nostri errori - riconosce Radja - speriamo di fare meglio già a partire dalla prossima partita».

Fonte: Il Tempo - F.Schito

commentiLascia un commento

Nome:  

Invia commento

chiudi popup Damicom